Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci

Località

Fontanellato (PR)

Periodo di apertura

tutto l'anno (chiuso dal 14 al 31 gennaio)

Descrizione

Il Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci – straordinario parco culturale con il più grande labirinto al mondo di bambù - è entrato a far parte ufficialmente dal 1 gennaio 2015 del prestigioso circuito dei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli.

Attenzione: per poter meglio contingentare gli accessi, è stato ritenuto necessario rendere obbligatoria per tutti i giorni della settimana la prenotazione. La prenotazione è obbligatoria: labirinto@francomarioaricci.com 
oppure telefonando allo 0521.827081 avvisando del giorno ed orario della visita.


La Storia

Il Labirinto della Masone è un parco culturale progettato da Franco Maria Ricci con gli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto. Ospita spazi culturali per più di 5.000 metri quadrati, destinati alla collezione d’arte di Franco Maria Ricci (circa 500 opere dal Cinquecento al Novecento) e a una biblioteca dedicata ai più illustri esempi di tipografia e grafica, tra cui molte opere di Giambattista Bodoni (su cui Ricci ha curato recentemente uno splendido volume monografico) e l’intera produzione di Alberto Tallone.
Completeranno questa collezione storica tutti i libri curati da Franco Maria Ricci in cinquant’anni di attività.

Il Labirinto della Masone con pianta a stella copre 7 ettari di terreno ed è realizzato interamente con piante di bambù di specie diverse.

Al centro del Labirinto della Masone trovate una piazza di duemila metri quadrati contornata da porticati e ampi saloni: ospita concerti, feste, esposizioni e altre manifestazioni culturali. Prospiciente la piazza, una cappella a forma piramidale ricorda il labirinto come simbolo di fede. Ci sono, per i visitatori, una caffetteria, un ristorante, uno spazio gastronomico parmigiano e un bookshop dove si possono trovare anche molte edizioni ormai rare di Franco Maria Ricci.

Percorso di Visita

Ad attendere i visitatori, ci saranno delle novità. Tra queste, la più importante riguarda il percorso nel labirinto: camminando nel dedalo di bambù i visitatori potranno infatti scoprire, passo dopo passo, attraverso nuovi pannelli posti tra i viali, la storia dei labirinti, a partire dal mito di Creta, passando per il Medioevo e il Rinascimento, fino ad arrivare
ai giorni nostri.

E un analogo percorso a tappe racconterà anche la storia del Labirinto della Masone e del sogno del suo creatore, Franco Maria Ricci, delle sue ispirazioni – dai labirinti di specchi scoperti nell’infanzia all’incontro con il "labirintografo” Jorge Luis Borges – e della realizzazione del progetto.
E ancora, tramite questa rete di suggestioni fatta di testi e immagini, il visitatore potrà conoscere i vari aspetti della carriera di Ricci, dal "colpo di fulmine” con il Manuale Tipografico di Bodoni agli esordi come designer negli anni Sessanta, fino alla decisione di divenire editore, evidenziandone i momenti, le collaborazioni e le amicizie importanti (Calvino, Eco, Barthes, Paz, e molti altri grandi protagonisti dell’arte, della cultura e della moda…)  ed esplorando i legami tra la sua produzione editoriale e la sua eclettica collezione d’arte.

Altri piccoli ma interessanti allestimenti temporanei saranno inseriti invece nelle sale della collezione di Franco Maria Ricci: in particolare, un approfondimento sull’arte e la creatività dei primi del Novecento, attorno ad alcune testimonianze originali di Galileo Chini – le formelle provenienti da Salsomaggiore – e "I fiori di carta di Mao Tse Tung”, l’esposizione dei
ritratti monocromi del dittatore cinese che furono oggetto di una celebre pubblicazione d’arte di Franco Maria Ricci.

Orari

Sia il labirinto di bambù sia la collezione d’arte sono nuovamente accessibili, così come la mostra ENRICO ROBUSTI. La pittura iperproteica, prorogata fino al 28 marzo 2021, con i dipinti dell’artista parmense che
ritraggono scene e scorci della società odierna attraverso una prospettiva
vorticosa e irreale.

Gli ingressi sono contingentati grazie al sistema di prenotazione online che distribuisce l’ingresso dei visitatori in fasce d’orario, in modo da evitare gli assembramenti e garantire il pieno rispetto delle norme.

In osservanza al dpcm il Labirinto della Masone è aperto dal lunedì al venerdì con l’orario invernale (09.30-18).

All’interno della struttura è necessario rispettare le norme igienico-sanitarie: indossare sempre e correttamente la mascherina, evitare assembramenti, rispettare le distanze e curare l’igiene delle mani.
 

Ingressi

Attenzione: per poter meglio contingentare gli accessi, è stato ritenuto necessario rendere obbligatoria per tutti i giorni della settimana la prenotazione. La prenotazione è obbligatoria: labirinto@francomarioaricci.com
oppure telefonando allo 0521.827081 avvisando del giorno ed orario della visita.

Biglietto Intero
: Euro 18
Include l'ingresso a tutto il complesso del Labirinto per un'intera giornata per una persona.
Riduzioni alla cassa sono previste per le seguenti categorie:
per i gruppi di oltre 15 persone: Euro 15 a persona;
per le visite scolastiche: Euro 10 a persona;

I singoli turisti che visitano la Rocca Sanvitale presentando il biglietto del maniero al Labirinto della Masone di Fontanellato otterranno 3 Euro di sconto sul biglietto intero.

Tutti i percorsi del complesso del Labirinto sono privi di barriere architettoniche e consentono l'accesso in forma autonoma a persone diversamente abili.

Il Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci fa parte del circuito dei Castelli del Ducato: ogni visitatore, ogni turista che entra in uno dei nostri luoghi d'arte fa un viaggio nella Bellezza e ci aiuta a tenerli vivi e aperti.

Servizi

Piazza di 2.000 metri quadrati contornata da porticati e ampi saloni per concerti, feste, esposizioni e manifestazioni culturali.

Cappella a forma piramidale.

La Caffetteria: pensata per un momento di riposo durante la visita. I visitatori, seduti sotto i porticati, potranno gustare semplici piatti, un bicchiere di vino, un drink o un caffè.

Il ristorante "Il Bistrò": gestito dallo Chef Massimo Spigaroli è dedicato a chi desidera pranzare in maniera raffinata, nel rispetto della tradizione. All'uscita. è aperto uno spazio gastronomico parmigiano per acquistare prodotti di qualità legati al territorio.

Bookshop: si potranno trovare molte edizioni ormai rare di Franco Maria Ricci, oggetti raffinati legati ai temi del bambù, botanica in generale, arte e bibliofilia. Nel reparto-antiquariato possibilità di acquistare volumi di Ricci con fama di introvabili.


Labirinto della Masone (PR) è pet-friendly

Il cane può entrare solo se di piccola taglia nel Museo. Sono ammessi cani al guinzaglio e di tutte le taglie nel Labirinto-Giardino. Il Labirinto della Masone all’accoglienza è in grado di dare una ciotola d’acqua al cane.

Non svolge servizio di dog-sitting.

Contatti: tel. 0521.827081

 

Richieste degli spazi per eventi: eventi@francomariaricci.com


Su prenotazione obbligatoria è disponibile una navetta con partenza dal Parma Point in strada Garibaldi 18 a Parma, a fianco del Teatro Regio, verso il Labirinto della Masone a Fontanellato e con possibilità di tappa alla Rocca Sanvitale di Fontanellato a soli 5 km |> info@castellidelducato.it

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla