Notizie

Rocca Sanvitale di Fontanellato

PONTE DAL 26 APRILE AL 5 MAGGIO: GLI EVENTI NEI CASTELLI DEL DUCATO

Castle Street Food, Avventure in Castello, I misteri del Castello Millenario, Arte e Suggestioni in Rocca, Vola il Medioevo, Mescendo, Giochi in Castello, Cantamaggio in Val Nure...

E' in arrivo un lungo ponte dal 26 aprile al 5 maggio 2019 e sono davvero tante le opportunità per chi desidera fare una mini vacanza, un fine settimana in giro, un weekend en plein air nel cuore della primavera tra buona tavola, arte, cultura, castelli e musei, escuresioni e passeggiate nella natura, o portare i bambini e le bambine ad eventi fantastici dove saranno proprio loro i protagonisti di divertenti visite guidate interattive! Ecco le proposte in anteprima organizzate nel circuito dei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli dal 26 aprile al 5 maggio! Castle Street Food, Avventure in Castello, I misteri del Castello Millenario, Arte e Suggestioni in Rocca, Vola il Medioevo, Mescendo, Giochi in Castello, Cantamaggio in Val Nure, Trekking in Castello,  mostre fotografiche, visite ad acetaie...

Se invece ti interessano gli appuntamenti del 24 e 25 aprile entra QUI in questa pagina dedicata.

Eventi dal 26 aprile al 5 maggio:

Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR)
CASTLE STREET FOOD 2019
Con cibi di strada, Food Truck e camioncini di design da tutta Italia, musiche e DJ set.
Venerdì 26, sabato 27, domenica 28 aprile
I turisti trovano in centro storico a Fontanellato, attorno alla Rocca Sanvitale di Fontanellato, l'edizione 2019 di Castle Street Food con cibi di strada, Food Truck e camioncini di design da tutta Italia, musiche e DJ set.
E dopo aver mangiato tante prelibatezze enogastronomiche, vi invitiamo a visitare la Rocca Sanvitale di Fontanellato. Perchè vederla?
1. La Rocca racchiude uno dei capolavori del manierismo italiano, la saletta dipinta dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone.
2. All'interno della Rocca ancora intatto l'appartamento nobile dei Sanvitale.
3. Nella Rocca Sanvitale di Fontanellato visitabile l'unica Camera Ottica in funzione in Italia all’interno della quale un sistema di specchi riflette l’immagine della piazza antistante su uno schermo.
4. In una apposita ala del Castello è visibile lo Stendardo della Beata Vergine di Fontanellato ritrovato, il grande drappo in damasco rosso lungo 5 metri e alto 4 metri datato tra il 1654 ed il 1656.
5. Il teatrino dei nipotini di Maria Luigia d’Austria vi farà tornare bambini.
6. Leggenda narra aleggi il fantasma della piccola Maria Costanza Sanvitale, nipotina della Duchessa Maria Luigia d'Austria.
info@castellidelducato.it

Rocca Viscontea di Castell'Arquato (PC)
TREKKING DEL VINO
Passeggiata tra il borgo e i vigneti e degustazione di vino
sabato 27 aprile
Riconosciuto DOC nel 1974, il Monterosso è un vino tipico dei sinuosi colli piacentini che il 27 e 28 aprile 2019 diventerà protagonista indiscusso di un evento il cui scopo è proprio quello di far conoscere un prodotto enologico profondamente legato al territorio locale.
In occasione del MONTEROSSO FESTIVAL lo IAT di Castell'Arquato propone l'ormai tradizionale Trekking del vino, nella giornata di sabato 27 aprile.
Passeggiata tra i vigneti, accompagnati da un'esperta guida escursionistica.
Partenza ore 17. 30.
Punto di incontro: Ufficio Turistico di Castell'Arquato(IAT Piazza Municipio)
La passeggiata proseguirà sulle colline che abbracciano il borgo fino a raggiungere una delle aziende vitivinicole che producono Monterosso Val d'Arda. La visita all' azienda vitivinicola sarà affiancata dall'assaggio dei pregiati vini piacentini.
Durata: 2 ore e 30 minuti circa.
Consigliato abbigliamento comodo e scarpe sportive
Costi: € 12,00 a persona (comprende trekking, visita con degustazione alla cantina)
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro le 18.00 di venerdì 26.
L'escursione si svolgerà al raggiungimento del numero minimo di 10 persone.
Gli organizzatori si riservano di annullare l'evento in caso di maltempo.
In caso di maltempo o mancato raggiungimento del quorum, i partecipanti verranno anticipatamente avvisati.
info@castellidelducato.it

Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (PR)
I MISTERI DEL CASTELLO MILLENARIO
Nel labirinto del Castello più antico del Parmense visita notturna alla scoperta dei suoi luoghi segreti. Con l’apertura straordinaria delle prigioni quattrocentesche e dell’antica via di fuga del castello.
sabato 27 aprile, 21.15 e 22h30
Il millenario Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino, il più antico del Parmense, fondato prima dell'anno Mille dal mitico Adalberto Pallavicino, tra i più grandi condottieri del suo tempo, aprirà le sue porte per una speciale visita notturna alla scoperta dei suoi luoghi segreti.
Nella penombra della sera verranno raccontati intrighi e misteri che avvolgono il Castello e le leggende dei fantasmi che lo animano in alcune notti dell'anno...
Eccezionalmente verrà aperta la torre circolare quattrocentesca con le sue prigioni e verrà mostrata l'antica via di fuga che attraversa il Castello.
Per l’occasione, verranno inoltre aperti l'intero loggiato Seicentesco da dove sarà possibile ammirare il paesaggio collinare avvolto dalla luce della sera, la Quattrocentesca “scalinata dei cavalli” con il suo giardino segreto e il grande giardino ai piedi della torre, illuminato per la serata.
Sarà anche possibile cenare con menu fisso presso gli agriturismi intorno al Castello o degustare una raffinata cena a base dei prodotti del territorio nelle trattorie vicine.
E' gradita la prenotazione - Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino Tel: 0524 572381 info@castellodiscipione.it
Costo della manifestazione a persona: 9 euro
Bambini 6 ai 16 anni inclusi: 8 euro
Costo per bambini (fino a 5 anni): gratuito
L’evento si svolge anche in caso di maltempo
info@castellidelducato.it

Rocca dei Rossi di San Secondo (PR)
ARTE E SUGGESTIONI IN ROCCA
Visita spettacolo notturna accompagnata dai personaggi rossiani del Cinquecento.
sabato 27 aprile, ore 21.30 
I personaggi di Corte - dal conte Pier Maria de' Rossi alla contessa madre Bianca Riario Sforza, dal vescovo di Pavia e Governatore di Roma Giovan Girolamo de' Rossi al mitico condottiero Giovanni de' Medici detto delle Bande Nere - accompagneranno i visitatori in un suggestivo percorso di storia e di arte, per illustrare le vicende della Famiglia e la magniloquente distesa di affreschi realizzati, nella prima metà del Cinquecento, da allievi di Raffaello e di Giulio Romano, nella seconda da Orazio Sammacchini, Pio Procaccini, Francesco Zanguidi detto il Bertoja, Cesare Baglione, distribuiti in vari ambienti su quali spiccano l'esoterica sala "dell'Asino d'oro", modello unico al mondo, con diciassette quadri tratti dall'omonimo romanzo di Apuleio (o, per meglio dire, dal volgarizzamento del Boiardo di fine Quattrocento), e la superba sala "delle Gesta Rossiane" con le eminenti imprese dei massimi esponenti di un Casato che per alcuni secoli non si era sentito inferiore a nessun altro.
Costo della manifestazione:
Adulti: € 10,00
Singoli con Card Castelli, gruppi organizzati € 7,50
Ragazzi da 11 a 16 anni € 4,00
Bambini da 0 anni a 10 anni: Gratuito
Prenotazione obbligatoria
info@castellidelducato.it

Castello di Contignaco (PR)
MESCENDO. DEGUSTAZIONE DEI VINI DEL CASTELLO DI CONTIGNACO
Momenti speciali di degustazione dei vini prodotti nelle cantine della fortezza
Sabato 27 aprile e domenica 28 aprile, ore 18.30
Durante il periodo delle festività pasquali e fino all’inizio di maggio il Castello di Contignaco propone dei momenti speciali di degustazione dei vini prodotti nelle cantine della fortezza: il Bianco del Conte, il Rosso Durante, il Rosso del Sasso e il Rosso del Rio dei Predoni, tutti ottenuti con metodi antichi che esaltano il sapore della tradizione locale. La degustazione sarà accompagnata da alcuni assaggi di specialità parmensi.
Prenotazione obbligatoria.
Costo a persona: € 12.
Riduzione di € 6 per chi ha già partecipato a una visita guidata o a una delle manifestazioni nel corso della giornata.
info@castellidelducato.it

Castello di Bardi (PR)
IL MISTERO DEGLI AMANTI AL CASTELLO DI BARDI
Visita guidata in notturna con esperti del paranormale
Sabato 27 aprile, dalle 21 alle 23
Tutti i castelli sono infestati almeno da un fantasma; quello di Bardi è però “romantico”, perché morto per amore della sua amata. Alcuni esperti del paranormale vi condurranno sulle sue tracce…
Vi accompagneremo in una serata all’insegna del mistero: una visita guidata notturna all’interno del castello di Bardi (PR). Andremo alla ricerca dei due amanti, Moroello e Soleste, che si dice si aggirino ancora tra le mura della fortezza.
Una storia d’amore finita tragicamente: lei, per un errore di valutazione, si uccide e lui, per amore di lei, compie il medesimo gesto ormai in preda alla tristezza. Un amore un po’ alla Romeo e Giulietta in pieno Rinascimento.
Ma è vero che lo spirito degli amanti gironzola ancora all’interno delle mura? O forse è solo la suggestione? Noi sicuramente siamo pronti a scoprirlo insieme, e voi?
Tra storia e misteri vi mostreremo i nostri strumenti, come vengono usati e soprattutto sarete i primi a sentire qualcosa di assolutamente INEDITO!
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Costo della manifestazione:
Adulti 10 euro
Bambini 8 euro
Gratuito: bambini 0-4 anni
info@castellidelducato.it

Castello di Bardi (PR)
ESCAPE CASTLE – 60 minuti per trovare la via d’uscita
Gli active games (in italiano giochi attivi) sull’onda dell’ispirazione storica, permettono di vivere gli antichi castelli in modo dinamico all’insegna del concetto di gioco di ruolo: un’ora per trovare la via di fuga tra prove ed enigmi
Martedì 30 aprile, 19.30-24.00 (turni ogni 30 minuti)
Da qualche parte, all'alba del XX secolo, in una notte buia ed agitata, un ispettore di polizia cerca disperatamente indizi sulla sorte della sua amata figlia, rapita dall’ospedale psichiatrico dov'era in cura, mentre il suo vice è sulle tracce dei ladri che hanno derubato un magnate locale di uno specchio antico e dal passato oscuro. I due destini si intrecceranno, assieme a quello di un piccolo gruppo di volontari chiamati ad aiutare nelle ricerche..."
Accompagnati da una guida, nella scenografica atmosfera di un castello, dovrete risolvere enigmi e difendervi dalle inquietanti creature che vi abitano... 60 minuti di tempo, una lanterna e il vostro ingegno è tutto ciò che serve per fuggire dal castello maledetto...
Escape Castle è il primo live escape game ambientato in un castello: un'avventura ricca di azione, adrenalina ed enigmi da risolvere.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Costo della manifestazione:
Adulti 40 euro
Bambini non ammessi
info@castellidelducato.it

Castello di Varano De' Melegari (PR)
GIOCHI IN CASTELLO
Evento gratuito dedicato ai bambini, con tantissimi giochi “di una volta” in cui mettere alla prova la vostra abilità!
domenica 28 aprile e 1 maggio
Dalle ore 11:00 alle ore 18:00
Due giornate all'insegna del divertimento, dedicate ai bambini (ed ai loro genitori!), con tantissimi giochi “di una volta” in cui mettere alla prova la vostra abilità! Evento gratuito, in occasione della Fiera Agricola ValCeno.
Costo della manifestazione a persona: Gratuito
info@castellidelducato.it

Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR)
MERCATO AMICO DELLA TERRA
Dalle 8 alle 13 con sezione dedicata ai proprio ai prodotti agricoli in filiera corta
Domenica 28 aprile dalle 8 alle 13
Il Mercato agricolo Amico della Terra si svolge lungo viale Roma e nella piazzetta davanti al Santuario della Beata Vergine del Rosario a Fontanellato domenica 6 gennaio dalle 8.00 alle 13.00 con sezione dedicata ai proprio ai prodotti agricoli in filiera corta. Troverete espositori attenti anche al chilometro zero. Sei anche tu appassionato dei farmers market emiliani? Ti aspettiamo a Fontanellato e ti invitiamo a cogliere l'occasione per visitare il centro storico del borgo e la Rocca Sanvitale con l'Affresco del Parmigianino e la Camera Ottica.
info@castellidelducato.i

Castello di Rivalta (PC)
BIANCHINA LANDI E LE AVVENTURE DEL CASTELLO
Una fantastica giornata in compagnia di un'affascinante dama all'interno di un castello ricco di magia e mistero
mercoledì 1 maggio
Leggenda di una bellissima dama in abito blu, con un velo sul capo da cui si intravede uno sguardo misterioso…Che cos’è quest’arcano? Quale segreto cela la misteriosa dama? Che fine ha fatto il suo cavaliere? Dai suoi racconti riemergeranno le verità recondite e le leggende di questo luogo incantato.
I bambini aiuteranno e seguiranno la splendida Bianchina in una fantastica storia situata all’interno di un castello magico e ricco di mistero ma… saranno solo leggende, quelle del maniero?
Fanciulli, forza e coraggio! Inizia ora il vostro viaggio…
Evento per bambini dai 3 anni in su. L'evento si svolgerà anche in caso di pioggia in quanto tutte le attività sono al coperto.
Programma completo:
• mattino: si svolgono solo visite guidate storiche alle ore 10:30
• pranzo: possibilità di prenotare presso il Bistrot di Rivalta con menù convenzionato
• pomeriggio: tour con animazione con partenza ore 14:00 oppure ore 15:00
• possibilità di svolgere solo il tour con animazione pomeridiana alle ore 17:00
Costo della manifestazione a persona:
• prezzo visita storica + animazione: euro 20,00 adulti, euro 15,00 bambini (dai 3 ai 12 anni)
• prezzo solo animazione (ore 17:00): euro 10,00 adulti, euro 8,00 bambini (dai 3 ai 12 anni)
Prenotazione obbligatoria.
Parcheggi più vicini: a 200 mt (gratuiti)
info@castellidelducato.it

Castello Malaspina di Gambaro (PC)
CANTAMAGGIO IN VAL NURE
Al Castello Malaspina di Gambaro in alta val Nure seguendo il Cantamaggio
mercoledì 1 maggio dalle ore 08,30 alle ore 10,00
Come ogni anno, anche quest' anno la tradizione del Cantamaggio si ripropone al Castello Malaspina di Gambaro e in tutta l' alta val Nure. Il “Cantamaggio” è un' antichissima tradizione popolare che celebra con i canti tipici propiziatori il ritorno della primavera e invita le persone a partecipare con gioia alla rinascita della natura dopo il lungo torpore invernale.Una squadra di cantori della valle in costume tipico partirà da Ferriere, il capoluogo, con fisarmonica e piffero e transiterà in vari luoghi dell' alta valle tra cui il villaggio di Gambaro per riproporre gli antichi canti beneauguranti e ritornerà a sera a Ferriere dopo aver toccato diversi villaggi della zona. Durante la tappa, al Castello di Gambaro sarà offerto a tutti i presenti una “merenda” a base di torta di patate, pane e salumi, vini, bevande e dolci.
E' gradita una prenotazione telefonica
Costo della manifestazione a persona: totalmente gratuita, offerta dal Castello Malaspina di Gambaro
A seguire per chi lo desidera, visita storica guidata al Maniero al costo di 5 €/persona
Parcheggi più vicini: Parcheggio interno al Castello
Come arrivare: Da Piacenza prendere la direzione ValNure- Bettola, giungere a Ferriere e dopo 4 km seguendo le indicazioni si arriva a Gambaro.
info@castellidelducato.it

Castello di Varano De' Melegari (PR)
GIOCHI IN CASTELLO
Evento gratuito dedicato ai bambini, con tantissimi giochi “di una volta” in cui mettere alla prova la vostra abilità!
mercoledì 1 maggio dalle ore 11:00 alle ore 18:00
Due giornate all'insegna del divertimento, dedicate ai bambini (ed ai loro genitori!), con tantissimi giochi “di una volta” in cui mettere alla prova la vostra abilità! Evento gratuito, in occasione della Fiera Agricola ValCeno.
Costo della manifestazione a persona: Gratuito
info@castellidelducato.it

Pontremoli (MS)
TESTAROLO PRIDE
In un momento in cui la cucina è moda, è sperimentazione fino all’ossessione, un cibo sopravvive al tempo e alle mode: Il Testarolo. Per due giorni potrete gustarlo nei locali partner della manifestazione, vivendolo assieme alla magia di Pontremoli.
Da Sabato 4 maggio alle ore 11:30 a Domenica 5 maggio alle ore 23:30
Due giornate in cui andare alla scoperta di Pontremoli e delle sue peculiarità enogastronomiche senza dimenticare la storia, l’arte e la bellezza che lo contraddistingue. Al centro del programma il prodotto principe della sua tradizione: sua Maestà Il testarolo.
Un tour tra alcune delle più note e storiche attività del territorio che proporranno un menù creato ad hoc per l’occasione in cui al centro ci sarà lo storico piatto pontremolese, sia nella sua veste più classica che attraverso rivisitazioni originali e gustosissime.
Al visitatore la scelta del luogo e dell’ordine attraverso il quale “affrontare” questa maratona di sapori e bellezza.
Nove i ristoranti che parteciperanno all’occasione con menù differenti da gustare a pranzo o cena:
- L’Oca Bianca, viale Cavour;
- Osteria della Luna, via P. Cocchi;
- La Cortina di Cacciaguerra, piazza della Repubblica;
- Osteria San Francesco e il Lupo, piazza San Francesco;
- Cà del Moro, loc. Casa Corvi;
- Il Menhir, via IV Novembre;
- Country Club, via Veterani dello Sport;
- Caveau del Teatro, via del Teatro.
- Osteria da Bussè, piazza del Duomo.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Costo della manifestazione:
Ogni attività prepara un menù ad hoc con prezzo concordato.
- Numeri telefonici, mail e sito internet per informazioni:
Per info telefonare al numero 347.2546343
- Parcheggi Vicini:
- Parcheggio Dosi Delfini/Chiosi
- Parcheggio della Stazione
Come arrivare:
- In macchina: parcheggiare il mezzo al parcheggio più vicino, attraversare a piedi il centro storico.
- In treno: per raggiungere il centro storico, una volta scesi alla stazione ferroviaria di Pontremoli dirigersi a destra e procedere lungo l’intero centro storico.
info@castellidelducato.it

Castello di Contignaco (PR)
MESCENDO. DEGUSTAZIONE DEI VINI DEL CASTELLO DI CONTIGNACO
Momenti speciali di degustazione dei vini prodotti nelle cantine della fortezza
Sabato 4 maggio e domenica 5 maggio, ore 18.30
Durante il periodo delle festività e fino all’inizio di maggio il Castello di Contignaco propone dei momenti speciali di degustazione dei vini prodotti nelle cantine della fortezza: il Bianco del Conte, il Rosso Durante, il Rosso del Sasso e il Rosso del Rio dei Predoni, tutti ottenuti con metodi antichi che esaltano il sapore della tradizione locale. La degustazione sarà accompagnata da alcuni assaggi di specialità parmensi.
Prenotazione obbligatoria.
Costo a persona: € 12.
Riduzione di € 6 per chi ha già partecipato a una visita guidata o a una delle manifestazioni nel corso della giornata.
info@castellidelducato.it

Rocca Viscontea di Castell'Arquato (PC)
PASSEGGIATA VERDE LUNGO L’ARDA
Passeggiata al greto del fiume Arda
domenica 5 maggio
La passeggiata lungo l’Arda è un'occasione per osservare in loco l’abbondante fauna fossile dello stratotipo del Piacenziano (terreni di origine marina di età compresa tra 3,5 e 2,5 milioni di anni fa) e seguire la storia evolutiva del mare padano. Durante l'escursione sul greto del fiume potrete scoprire come paleontologi in erba i siti di affioramento dei fossili del Piacenziano.
Consigliato abbigliamento comodo e scarpe sportive.
Durata complessiva: 1 ora e 30 minuti circa.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
L'escursione si svolgerà al raggiungimento del numero minimo di 10 persone. In caso di maltempo l’evento sarà annullato.
Luogo di ritrovo: ufficio turistico di Castell'Arquato, Piazza Municipio 1
Orario: ore 15.30
Costo: € 7,00 a persona.
Parcheggi più vicini: parcheggio 3 e 4 in via Pontenuovo
info@castellidelducato.it

Castello di Contignaco (PR)
VOLA IL MEDIOEVO
Dimostrazioni di volo libero di falconeria: aquile, falchi, poiane e altri rapaci nel cielo di Contignaco con le tecniche di Federico II di Svevia
domenica 5 maggio, ore 16.00
Presso la splendida cornice del Castello di Contignaco, sfruttando gli ampi spazi della vallata su cui si erge il maniero, lo staff della Società agricola “Il falco pellegrino” organizza affascinanti dimostrazioni di volo libero di falconeria, coinvolgendo varie specie di rapaci: aquile reali, aquile delle steppe, falchi pellegrini, falchi di Barberia, falchi lanari, falchi sacri (i falchi venerati dagli antichi Egizi), poiane di Harris (direttamente dal deserto della California), gufi e barbagianni.
Tutto ciò assicurerà il divertimento di grandi e piccini, accostando la Natura alla Storia in un clima sereno e conviviale. Il fascino ancestrale della sapiente falconeria di Federico II di Svevia tornerà a rivivere all’ombra delle antiche mura del Castello, proiettando sull’ampio spazio della vallata di Contignaco i virtuosismi aerei dei rapaci de “Il falco pellegrino”.
La giornata si articolerà come segue:
1) accoglienza degli ospiti presso il Castello;
2) presentazione dei rapaci;
3) dimostrazioni di volo libero;
4) assaggio conclusivo dei vini del Castello.
Inoltre...
Per chi lo desidera, al termine della dimostrazione sarà anche possibile effettuare una visita guidata degli interni del Castello, della durata di circa 50 minuti.
È raccomandata la prenotazione
Costo della manifestazione a persona:
su prenotazione € 10.00
senza prenotazione € 12.00
(le prenotazioni sono accettate fino al giorno precedente l’evento)
Costo per eventuali bambini (fino a 14 anni) € 5.00
In caso di maltempo l’evento potrebbe essere rinviato alla domenica successiva.
Si prega comunque di chiedere conferma dell’eventuale rinvio o tramite mail o tramite contatto telefonico.
info@castellidelducato.it

Castello di Bianello (RE)
FOTOGRAFIA EUROPEA CIRCUITO OFF
Mostra fotografica “Senso di comunità: forme e luoghi delle relazioni” del Collettivo 20 luglio
La mostra sarà visitabile durante gli orari di apertura del castello.
1° maggio 11,00-13,00 e 15,00-19,00
Cinque autori, cinque diversi modi di interpretare il tema; il filo che tiene insieme i cinque lavori è il concetto di relazione e di legame. Le relazioni umane si snodano in diverse forme e luoghi; Il nostro vivere ci fa incontrare persone, ci fa sostare in luoghi che diventano ‘luoghi del cuore’, come succede ad Elena Confortini, autrice delle immagini colme di dolci ricordi della casa di vacanze di famiglia, ormai in vendita. Corrado Reverberi documenta la vita e le relazioni nel centro anziani AUSER; sono momenti di riposo, di comunità e perché no, di festa. Le persone che vivono questo luogo sembrano non invecchiare grazie ai mille piccoli impegni e relazioni. C’è un luogo sui nostri monti che si chiama ‘Ostello dei Balocchi’ e già il nome da favola ci riporta indietro nel tempo. Paola Ghielmi ha percorso gli antichi sentieri che portano all’Ostello scoprendo gioiose relazioni che si rinnovano ogni giorno. Ci sono poi le persone, con il lavoro, con le loro mani, mani sapienti che plasmano materia e sogni; Claudia Cantoni sottolinea con le sue immagini questo prezioso, insostituibile legame: mani e lavoro. Alla fine un gioco, una legame con la tradizione: le affascinanti figure dei Tarocchi; Sara Falcone interpreta alcune carte facendoci riflettere sul significato che diamo al ‘FUTURO’, pensiamoci, ma come dice chi il gioco lo fa: ‘io ti ho fatto il gioco, ma il gioco ora è nelle tue mani’.
Inaugurazione mostra “Senso di comunità: forme e luoghi delle relazioni” sabato 13 aprile alle ore 17.00 presso il Castello di Bianello, Quattro Castella.
Sabato 13 aprile sarà disponibile il servizio di bus navetta gratuito dalle 16.15 con partenza dal piazzale della Chiesa parrocchiale di Quattro Castella.
La mostra sarà visitabile fino a domenica 9 giugno negli orari di apertura del castello.
Costo della manifestazione: Ridotto 2,00 € per i visitatori di Fotografia Europea in possesso di biglietto Fotografia Europea 2019
info@castellidelducato.it

Castello di Bianello (RE)
VISITA ALL'ACETAIA NELLA TORRE MEDIOEVALE DEL CASTELLO DI BIANELLO
Apertura straordinaria dell’acetaia del castello
sabato 4 maggio
Le visite castello ed acetaia avverranno con partenza visita dalla biglietteria alle ore 15 nei mesi di aprile, maggio, giugno, settembre, ottobre e ore 16 nei mesi di luglio ed agosto. Tutte le iniziative prevedono la prenotazione obbligatoria (entro il venerdì precedente) al 3386744818 ed avverranno con un minimo di partecipanti.
La visita odierna comprende il percorso di visita interno del castello e la salita alla torre medievale.
Nei due piani della torre medievale è possibile visitare l'acetaia. La torre venne utilizzata in origine dalle guarnigioni militari per la difesa del castello, il controllo del territorio e le comunicazioni. Nei secoli poi i locali sono stati utilizzati come magazzini e forse anche come prigioni. Si raggiungono con una suggestiva scala a chiocciola nascosta nello spessore del muro.
Nei locali dell’acetaia sono situate 7 batterie, composte da 5/6 barili a capacità scalare. I barili sono di rovere, castagno, gelso, ciliegio e acacia con capacità da 10/20 fino a 60/80 litri. Le batterie di proprietà della Confraternita sono state donate da soci e appassionati che con il loro contributo hanno permesso la realizzazione e la sistemazione dell’acetaia nella torre del Castello. In questo pomeriggio potremo visitare la torre con la Confraternita dell’aceto balsamico tradizionale. Viste le condizioni di accessibilità e i rischi connessi, la salita è consentita solo dopo aver preso visione del regolamento d’accesso e aver firmato una liberatoria di responsabilità.
Costo della manifestazione:
Intero: Euro 5,00
Ridotto (residenti nel territorio comunale, studenti fino a 26 anni non compiuti, giovani fino a 18 anni non compiuti, scuole del territorio comunale) Euro 2,00
Gratuito fino a 12 anni
info@castellidelducato.it
Parcheggi Vicini: per accedere all’iniziativa bisogna parcheggiare nei pressi della chiesa parrocchiale S. Antonino Martire di Quattro Castella in via Marconi 5.

ARTE E GRANDI COLLEZIONI

Castello di Rivalta (Pc)
LE TAVOLE DI UN'ANTICA FAMIGLIA PIACENTINA: VIAGGIO IN EUROPA - I COSTUMI DI ARTEMIO CABASSI
Il Castello di Rivalta apre la stagione primaverile con il ritorno di tre fra le sue mostre più apprezzate: “Viaggio in Europa”, “Le tavole di un'antica famiglia piacentina” e “I costumi di Artemio Cabassi”. Per la terza volta il conte Orazio Zanardi Landi mette in mostra un importante patrimonio della sua famiglia: 104 vedute ottiche originali del 1700. Si tratta di incisioni dai colori molto vivaci, che rappresentano strade e piazze delle principali città europee: le finestre degli edifici rappresentati sono appositamente traforate e coperte da carte colorate, così che, una volta spenta la luce, le vedute, retroilluminate, si trasformino in una visione notturna della stessa scena! La seconda esposizione di pezzi unici appartenuti alla famiglia dei Conti Zanardi Landi comprende una collezione di nappe, organze, merletti, argenti, cristalli e porcellane rare. Non si tratta di un’esposizione museale di oggetti preziosi ma della ricostruzione del percorso storico della famiglia dei Conti Zanardi Landi attraverso le vere “mise en place” che la famiglia ha utilizzato nei secoli sulle proprie tavole. Completa il percorso una mostra di abiti affidata al grande costumista e disegnatore d'alta moda Artemio Cabassi, prestigioso nome del mondo teatrale e lirico sia nazionale che internazionale. Gli abiti sono ispirati al romanzo storico “Bianchina Landi e la cacciata di Galeazzo Visconti”, ambientato proprio all'interno del Castello di Rivalta. In occasione delle mostre il percorso di visita si arricchirà di alcune sale solitamente inaccessibili. Sarà inoltre possibile gustare, presso il bistrot di Rivalta, il tipico piatto della famiglia Zanardi Landi, i “Ravioli ripieni di pere e gorgonzola”. 
Orari visite guidate:
• lunedì e martedì solo su prenotazione (tariffa 14 euro a persona + 25 euro per la visita guidata in italiano o 35 euro per la visita guidata in inglese)
• mercoledì, giovedì e venerdì: ore 11.00 e 15:30
• sabato: ore 11:00, 14:00, 15:20, 16:40, 18:00*
• domenica: ore 10:30, 14:00, 15:20, 16:40, 18:00*
*inizio ultima visita guidata
Costo della manifestazione a persona: intero: 14 euro
ridotto tesserati (Touring Club, Camperlife, Passaporto del Ducato, Museo delle Cere, Giornalisti, Insegnanti): 13 euro
ridotto bambini (dai 6 ai 12 anni): 9 euro
tariffa famiglia (n° 2 adulti e n° 2 bambini paganti): 37 euro (un bambino non paga)
ridotto terzo figlio: 5 euro - gratuiti: bambini sotto i 6 anni, disabili
Altre attività non incluse nel prezzo del biglietto: • possibilità di pranzare presso il Bistrot del Borgo di Rivalta, che per l'occasione proporrà un tradizionale piatto della famiglia Zanardi Landi “Ravioli ripieni di pere e gorgonzola” • pacchetti con pernottamento presso hotel “Residenza Torre di San Martino” • degustazioni e shopping goloso presso la bottega “Re di Coppe” (all'interno dell'antico mastio del Borgo) - La prenotazione è obbligatoria solo per i gruppi o nei giorni di chiusura della struttura.

Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (Pr)
RICORDI DI FAMIGLIA
Racconti di vita quotidiana e testimonianze storiche attraverso una straordinaria esposizione di preziosi oggetti, antichi documenti e fotografie d’epoca della famiglia Pallavicino. Con l’apertura straordinaria di alcune sale del Castello.
Fino a domenica 5 maggio
Sabato: ore 15.00; 16.00; 17.00
Domenica e festivi: ore 10.30 e 11.30; 15.00; 16.00; 17.00.
Una straordinaria esposizione di preziosi oggetti, antichi documenti e fotografie appartenuti alla famiglia della Marchesa Maria Luisa Pallavicino.
Un’esposizione itinerante attraverso le sale del Castello, che racconta il rituale dell’ora del tè nel salotto azzurro, tra preziosi argenti del secolo scorso, porcellane del Settecento ed eleganti ventagli di famiglia. In una delle camere da letto, aperta per l’occasione, tra le sete damascate, si può scorgere ad esempio il necessaire da toilette dell’Ottocento con stemma, i cofanetti e i flaconi di vetro per il profumo, biancheria da casa con monogramma.
Numerosi i ricordi degli anni di gioventù della Marchesa Maria Luisa Pallavicino, dal sontuoso abito da ballo delle Sorelle Fontana, indossato per il ricevimento di matrimonio della Principessa Maria Pia di Savoia, alle fotografie che la ritraggono ai ricevimenti nei saloni del Castello Reale di Laeken in Belgio.
Tra i documenti di famiglia, un’antica pergamena del 1529, dispensa matrimoniale per l’unione dei cugini Giangerolamo Pallavicino, Marchese di Scipione (1474 -1536) e Giacoma Pallavicino, ricorda la storia di un’importante figura femminile del Rinascimento, quella di Giacoma, le cui sofferte vicende famigliari sono state al centro di un importante studio da parte della storica dell’arte americana Katherine Mc Iver che nel 2006 le dedicò un libro, “Women, Art, and Architecture in Northern Italy, 1520-1580” citandola come uno dei primi esempi di donna emancipata dell’era “moderna”. Tra le curiosità, alcuni tra i primi scatti a colori realizzati intorno al 1910 che rivelano momenti di intimità famigliare e immagini di stanze adorne di arredi, in linea con il gusto dell’epoca. Altri preziosi oggetti, come il leggio del Seicento appartenuto al Cardinale Sforza Pallavicino, raccontano le vicende storiche di una delle poche casate in Europa ad avere più di mille anni di storia documentata. Per gli ospiti che vorranno pernottare nel Castello, è anche a disposizione la torre millenaria con la sua romantica suite su due piani, con vista panoramica d’eccezione sulle colline.
La mostra è inclusa nel percorso della visita guidata al Castello senza sovraprezzo.
Costo del biglietto: Adulti: Euro 9,00 - Bambini: da 0 a 5 anni ingresso gratuito; da 6 a 16 anni Euro 8,00; Parcheggi più vicini: all’entrata del borgo, lungo la strada - info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

 

Labirinto della Masone di Franco Maria Ricci (Fontanellato, Pr)
LA MANIERA EMILIANA
Bertoja, Mirola, da Parma alle Corti d’Europa
Da sabato 6 aprile a martedì 30 luglio, e dunque visibili anche sabato 20 aprile, domenica 21 aprile e lunedì 22 aprile.
Saranno due grandi maestri del secondo Cinquecento Emiliano, Jacopo Zanguidi, detto il Bertoja (1540-1573) e Girolamo Mirola (1530/35-1570), i protagonisti della mostra al Labirinto della Masone che aprirà al pubblico sabato 6 aprile. Due artisti eccezionali e misteriosi che contribuirono, insieme a Correggio e Parmigianino, loro illustri predecessori, a fare del Cinquecento parmense uno dei capitoli più raffinati e significativi dell’arte di tutti i tempi. L’esposizione, intitolata La Maniera Emiliana. Bertoja, Mirola, da Parma alle Corti d’Europa, vedrà per la prima volta riunite una settantina di opere, il nucleo pressoché completo dei lavori noti dei due artisti. Disegni, dipinti, progetti per i grandi affreschi, provenienti dalle raccolte più prestigiose al mondo, tra cui quelle del Louvre, del British Museum, del Gabinetto dei Disegni degli Uffizi, dell’Albertina di Vienna, cui si aggiungono alcune celebri opere provenienti dalla Galleria Nazionale di Parma. La mostra al Labirinto della Masone intende essere una rilettura della straordinaria civiltà pittorica che seguì il Rinascimento e che determinò una rivoluzione in fatto di iconografie, regole e consuetudini pittoriche in Emilia, nel Lazio, in Italia e nelle corti europee. I due artisti furono infatti al seguito dei Farnese: a Parma al servizio di Ottavio, per il quale affrescarono il Palazzo del Giardino (ducale) che affascinò Vasari. Bertoja poi, fu ingaggiato dal Gran Cardinale Alessandro Farnese per la stesura dei celebri affreschi a Roma e a Caprarola. Questa importante pagina dell’ultima ‘maniera’ determinò significativi intrecci con artisti e committenti anche fuori dall’Italia, in Francia e in altri paesi d’Oltralpe. La mostra è a cura di Maria Cristina Chiusa e sarà accompagnata da un sontuoso volume curato da Franco Maria Ricci, dove le immagini a piena pagina delle opere accompagneranno i contributi dei membri del comitato scientifico diretto da Pierre Rosenberg (Président d’honneur del Musée du Louvre) e composto da un nucleo internazionale dei più accreditati specialisti di settore, fra i quali Dominique Cordellier, David Ekserdjian, Marzia Faietti, Sonia Cavicchioli, Achim Gnann. Numerosi i temi affrontati dall’esposizione, partendo dal contesto parmense, che vide i due artisti esercitarsi in una pittura caratterizzata dalle delizie, dalla voluptas, dagli horti e dai giochi d’acqua, per poi passare alle opere successive di Bertoja, con le straordinarie decorazioni delle residenze di Roma e Caprarola, ispirate a temi devozionali fra fantasie mitologiche e fantasmi dell’antico. In occasione della mostra saranno inoltre aperte al pubblico eccezionalmente le sale al piano nobile del Palazzo Ducale di Parma con gli affreschi di Mirola e Bertoja realizzati per Ottavio Farnese. Sarà così consentito ai visitatori conoscere, attraverso un percorso che si snoderà tra il Labirinto e il Palazzo Ducale, alcuni dei luoghi più suggestivi della città insieme agli artisti che hanno contribuito a renderla nota in tutto il mondo. La mostra al Labirinto della Masone, in un percorso di riscoperta dei due grandi artisti emiliani, in stretta collaborazione con il Comune di Parma e il complesso Museale della Pilotta, sarà quindi il preludio delle iniziative culturali di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

TI INTERESSANO GLI EVENTI DI PASQUA E PASQUETTA 2019? LI TROVI QUI

VUOI VISITARE GLI ALTRI CASTELLI DEL DUCATO?  SCOPRI ADESSO, QUI |> COME DOVE QUANDO SONO APERTI CON VISITE GUIDATE.

Benvenuti nei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli - Felici di Accogliervi!

Rocca Sanvitale di Fontanellato

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla