Notizie

Castello del Piagnaro

LA GRANDE SFIDA DEI FUOCHI: IL BORGO DI PONTREMOLI FA FAVILLE!

Tre occasioni per visitare la medievale Pontremoli: domenica 13 gennaio, giovedì 17 gennaio e giovedì 31 gennaio.

Tre pire altissime, ogni anno più belle, più alte e magnifiche incantano i turisti italiani e stranieri: tre falò giganteschi si sfidano, a colpi di cataste di legno e lingue di fuoco – gestite da abili fuochisti – nello storico borgo di Pontremoli in Lunigiana nel circuito dei Castelli del Ducato, circondati dalle incantevoli montagne Apuane. Tre sono le giornate di gennaio da segnare in agenda per visitare Pontremoli: domenica 13 gennaio, giovedì 17 gennaio e giovedì 31 gennaio. In queste date, dalle ore 18.30 – 19.00 va in scena la grande Disfida dei Falò. Per i pontremolesi gennaio significa, infatti, festa del fuoco con tre spettacoli da vedere: uno all’ombra del Castello del Piagnaro (il 13) e due accanto ai corsi d’acqua fiume Magra (il 17) e torrente Verde (il 31) con vista sui caratteristici ponti del paese medievale.

Siete pronti a visitare il Castello del Piagnaro, Villa Dosi Delfini, i grandi falò e assaggiare la cucina tipica pontremolese – testaroli al pesto, torta di patate, torta d’erbi, dolcetti Amor – e farvi emozionare dalle danze che le fiamme regalano con scintille e cambiamenti di ritmo continui nei fuochi accesi? Come da tradizione, il rito dei falò è un simbolico invito al sole a tornare vigoroso per scaldare Madre Terra. È anche una sfida tra le tre contrade che si trascina da secoli. La storia racconta delle diatribe tra Guelfi e Ghibellini.

I tre rioni storici si contendono il primato a partire da venerdì 13 gennaio, come da tradizione: il primo a partire è il falò di Sant'Ilario presso la Chiesa di Sant'Ilario sotto al Castello del Piagnaro. Il secondo appuntamento è per il 17 gennaio: protagonisti sono i fuochisti di San Nicolò, sul fiume Magra presso Porta Parma. Ultimi a sfoggiare la loro bravura, sono i fuochisti di San Geminiano il 31 gennaio sul fiume Verde presso il ponte della Creusa.

Per chi sceglie giovedì 31 gennaio – tra le tre date proposte – il tour operator Sigeric propone una visita speciale al centro storico di Pontremoli, dedicata ai luoghi, alle figure e alle tradizioni che ruotano attorno al mondo dei falò…per raccontare le origini, la preparazione, l’allestimento, i rituali connessi e incontrare i protagonisti di questa antica e spettacolare tradizione, ai piedi della pira! Incontro con la guida alle 14.30 presso il Punto Informazioni di Piazza Duomo. È compreso nel tour la passeggiata nella tenuta dei Chiosi e visita di Villa Dosi Delfini. Durata: circa 2h30

L'orario di accensione dei falò si aggira intorno alle ore 19. La manifestazione si svolge anche in caso di maltempo. Ecco, dunque, tre occasioni per fare un giro a Pontremoli nel Circuito Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli.

Numeri telefonici, mail e sito internet per informazioni:
Segreteria Sindaco Comune di Pontremoli, Tel. 0187.4601235

Parcheggi Vicini: Parcheggio Dosi Delfini/Chiosi
Parcheggio della Stazione
Come arrivare
In macchina: parcheggiare il mezzo al parcheggio più vicino, attraversare a piedi il centro storico. Attraversata la porta d’ingresso, Porta Parma, girare a destra e posizionarsi sul Ponte Pompeo Spagnoli.
In treno: una volta scesi alla stazione ferroviaria di Pontremoli dirigersi a destra, in direzione Ospedale. Giunti in corrispondenza del sottopasso non percorrerlo ma girare a sinistra, verso il ponte Pompeo Spagnoli.

Pontremoli fa parte del Circuito Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli. Felici di Accogliervi!

Ufficio Stampa – Castelli del Ducato
Francesca Maffini
info@castellidelducato.it - segreteria@castellidelducato,it

 

Castello del Piagnaro

  • Località: Comune di Pontremoli a 57 km da Massa, a 90 Km da Parma
  • Indirizzo: castello del piagnaro, 54027 pontremoli (ms)
  • Contatti:
    TELEFONO: +39 0187831439
    E-MAIL: info@statuestele.org
    WEB: www.statuestele.org

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla