Notizie

Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino

EPIFANIA 2023: ARRIVA LA BEFANA, I RE MAGI E ALTRE MAGIE NEI CASTELLI DEL DUCATO - FANTASTICA EMILIA

La magia dell'Epifania, Favole sotto l'Albero, Caccia al tesoro in Castello, concerti e presepi.

Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino (PR)
LA MAGIA DELL'EPIFANIA E DELLE FESTE NEL CASTELLO INCANTATO
Addobbato a festa, con il grande camino acceso, l’albero scintillante di mille luci e la tavola imbandita, il Castello Millenario accoglie grandi e piccoli nell’atmosfera calda e incantata del Natale, tra profumi di spezie e di pino, note musicali, candele accese e giochi sotto l’albero. Un suggestivo tour con anche l’apertura dell’antico passaggio segreto, dell’intero loggiato Seicentesco e del giardino.
Visite a tema alle ore:
Venerdì 6 e domenica 8 Gennaio alle 11h30, 15h00, 16h15
Sabato 7 Gennaio alle 18h e 19h15
La magica atmosfera del Natale è scesa sul millenario Castello incantato, il più antico della provincia di Parma: il grande camino è acceso, l’albero addobbato troneggia nel salone giallo circondato da giocattoli d’altri tempi, scintillano gli addobbi, alcuni dei quali si tramandano in famiglia da 200 anni, i saloni risplendono di mille luci, i candelabri d’argento sono accesi e i camini decorati da folte ghirlande di pino, frutti e bacche selvatiche.
Anche l’elegante tavola delle feste è pronta come lo era due secoli fa e nei saloni i preziosi soffitti seicenteschi si vestono di luce, tra profumi di spezie e di pino e tenui note musicali. Si potrà ripercorrere la storia del Castello più antico della Provincia, costruito nel lontano anno mille da Adalberto Pallavicino, tra i più illuminati condottieri del suo Secolo, di cui ne cantano le lodi Torquato Tasso nella Gerusalemme Liberata e Ludovico Ariosto nell’Orlando Furioso, e lasciarsi avvolgere dalla magia del luogo.
Per l’occasione, nel Salotto del Diavolo, interamente affrescato, la porta segreta si aprirà per mostrare l’antica via di fuga. Verranno inoltre aperti l’intero loggiato Seicentesco, con le sue finestre che si aprono quinte sceniche sul meraviglioso paesaggio collinare in fuga prospettica e il giardino ai piedi del Castello, con la sua maestosa torre, i merli e l’antica postazione delle guardie.
Un suggestivo tour per grandi e piccoli nella calda e magica atmosfera del Natale e delle feste nel Castello Incantato, sulle bellissime colline tra Parma e Piacenza, a 2 km da Salsomaggiore Terme.
Per passare notti da fiaba nel Castello, è inoltre disponibile l’esclusiva Suite Azzurra che occupa l’intera torre a pianta quadrata del Castello, su due piani, con ampie finestre che regalano viste imperdibili sul paesaggio collinare e millenarie feritoie. Possibilità prima o dopo la visita di pranzare nel ristorante del borgo dove lo Chef vi accoglierà personalmente, e nelle trattorie vicine. Per la notte di San Silvestro, dopo la visita, sarà possibile proseguire la serata con il cenone nel Ristorante Osteria del Castello, nel borgo. Prenotazioni obbligatorie: info@castellidelducato.it

Rocca Viscontea di Castell'Arquato (PC)
LA BEFANA VIENE IN ROCCA
Visita guidata speciale con la befana!
Venerdì 6 gennaio, ore 15.00
Ultimo giorno delle festività natalizie: arriva la Befana e se le porta via tutte… In cambio lascerà tanti buoni dolcetti ai bimbi che la seguiranno nella visita della Rocca Viscontea, ma solo per i più bravi! Non vorrete mica portarvi a casa un pezzo di carbone?
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo. Informazioni e prenotazioni obbligatorie: info@castellidelducato.it

Castello di Gropparello e Parco delle Fiabe (PC)
EPIFANIA 2023 AL CASTELLO DI GROPPARELLO - FESTA DELLA BEFANA: VISITA ANIMATA E AVVENTURA NEL BOSCO!
Venerdì 6 gennaio 2023, ore 11:30 – termine ore 16:30 circa
Il freddo di Gennaio porta con sé il ricordo di un’antica leggenda. Tra le foglie dorate dell’autunno si fa strada la storia di potenti maghi e demoni oscuri, siete pronti a scoprirla?
Una storia fantastica tra dame e cavalieri di un regno fatato e bizzarro anima le sale del Castello preparate per il Natale.
Un castello incantato che apre uno squarcio nella fantasia di grandi e piccoli, con personaggi talvolta epici, talvolta buffi….
Una storia dove la Storia diventa gioco ed un gioco diventa Storia nella memoria dei più piccoli!
E’ inverno:  il Castello di Gropparello si riveste dello scintillio e della magia di Natale.
Nelle sale addobbate, sotto un albero alto 5 metri, si animano le storie e le leggende da cui la nostra tradizione natalizia ha vita, attraverso i secoli.
Molti personaggi di racconti medievali hanno origini celtiche e si sono fusi con simbolismi cristiani, come ad esempio la figura del mitico Re Artù e quella del Re Pescatore, entrambi personaggi cristologici.
I miti che le feste natalizie ripercorrono hanno sempre lo stesso tema, vitale per l’uomo: la vittoria della luce sulle tenebre, del calore sul gelo dell’inverno, della vita sulla morte. I romani raffiguravano questa vittoria con la figura del Sol Invictus. L’astro bambino che ritorna a crescere dopo essersi quasi spento nell’avanzata del buio e del freddo invernale. È proprio al culmine dell’inverno, intorno al solstizio del 21 dicembre, che le giornate ricominciano ad allungarsi.
È un’immagine celestiale, divina, cosmica, siderale. Bianca e splendente come la luce delle stelle, come la cometa in cima all’albero, che risplende di decine di candele accese. Le fiammelle rappresentano il calore del sole, il fuoco che riporta la vita, l’energia che crea e nutre. L’albero, l’abete sempre verde, si ricopre di frutti colorati, mele rosse, e piccoli balocchi, introdotti nell’Inghilterra vittoriana per allietare i cuori dei bambini. Nastri e fiocchi, arance ferite con pungenti chiodi di garofano, bastoncini di cannella. Fronde di pino odoroso, arance essiccate, le bacche rosse dell’agrifoglio. Le pigne raccolte dal bosco e usate come decorazione. Il vischio candido, pianta sacra ai druidi celti, è il simbolo della fortuna dell’anno nuovo.
I dolci natalizi sono speziati, zuccherati, carichi di frutta secca, di miele, di cannella. I colori delle glasse rendono allegri e golosi questi trionfi di gola, che in ciascuna tradizione si declinano in forme e contenuti diversi, ma sempre dei capolavori di arte culinaria. Talvolta sull’albero si trovano appesi dei grandi biscotti di pan di zenzero a forma di casette natalizie, con i vetri di glassa di zucchero.
Il 6 gennaio, potrai anche incontrare tra questi personaggi.. la Befana, che avrà bisogno dell'aiuto di tutti i piccoli e del Cavaliere del Castello.
IL BIGLIETTO COMPRENDE: VISITA ANIMATA AL CASTELLO DI GROPPARELLO + 1 AVVENTURA CON RE ARTÙ 
Seguiremo le norme vigenti in quel periodo.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Costo della manifestazione:
Adulti e bambini: € 24 a persona
Gratuito: 1 e 2 anni
Parcheggi Vicini.
Prenotazioni obbligatorie: info@castellidelducato.it

Castello di Gropparello (PC)
PRANZO E CENA ALLA TAVERNA MEDIEVALE CON SPECIALE MENU' INVERNALE
Sabato 7 e domenica 8 gennaio 2023
Pranzo alla taverna medievale con menu invernale. Tutti i sabati sera la taverna è aperta per la cena.
È possibile accostare il pranzo alla visita guidata, creando un pacchetto per privati o gruppi. Possibilità di menu concordato per i gruppi.
Informazione e promozione: info@castellidelducato.it

Berceto (PR)
CONCERTO DELL’EPIFANIA
Concerto a cura del corpo bandistico borgotarese e della corale della Valtaro
Venerdì 6 gennaio ore 17.30
Duomo di Berceto
Concerto diretto da G. Chiapponi e F. Zarba per allietare gli spettatori e gli ascoltatori durante il pomeriggio dell’Epifania.
Un concerto innovativo e adatto a tutti.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
ADATTO A BAMBINI ED ADULTI, SI SVOLGE IN AMBIENTE CHIUSO
Organizzato da ProLoco Berceto
Ingresso gratuito
Parcheggi Vicini: parcheggio vicino la sede delle Poste, parcheggio parco 1° maggio, parcheggi presso via Berlinguer, parcheggio presso p.zza San Giovanni Bosco nei pressi della Farmacia Comunale.
Informazioni: info@castellidelducato.it

Berceto (PR)
LA BEFANA A BERCETO
Premiazione dei presepi più belli in Duomo a seguire tutti in piazza per l’arrivo della befana e della merenda con frittelle per tutti.
Venerdì 6 gennaio 2023
Duomo di Berceto e piazza San Moderanno, dalle 14.30
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Adatto ad adulti e bambini
Ingresso gratuito
Organizzato da ProLoco Berceto
Parcheggi Vicini: parcheggio vicino la sede delle Poste, parcheggio parco 1° maggio, parcheggi presso via Berlinguer, parcheggio presso p.zza San Giovanni Bosco nei pressi della Farmacia Comunale
Informazioni: info@castellidelducato.it

Castello di Contignaco (PR)
CACCIA AL TESORO IN CASTELLO - FAVOLE SOTTO L'ALBERO PER L'EPIFANIA
Caccia al tesoro alla ricerca delle morali più belle dell’antica tradizione favolistica. Gioco ideale per bambini dai 5 ai 14 anni circa.
La caccia al tesoro prevede una forte interazione tra i bambini e gli adulti, in modo da far divertire tutti quanti.
Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 gennaio (fine settimana dell’Epifania)
Orari di inizio delle cacce al tesoro: mattina ore 11, pomeriggio ore 15 
Quale momento dell’anno, se non il periodo delle festività natalizie, meglio si presta a leggere ai nostri piccoli le narrazioni delle favole antiche, che hanno affascinato e fatto sognare innumerevoli generazioni di fanciulli?
I bambini, accompagnati dai loro genitori e con tanto di mappe e “taccuino del viaggiatore” al seguito, saranno impegnati a rincorrere una lunga catena di indizi che li condurrà a disvelare numerosi racconti, graziosi ed edificanti, quali Il Pastore, Il Topo di città e il Topo di campagna, Il Cane e l’Asino, Le Ranocchie e il loro Re, L’Asino e il Lupo, La Volpe e l’uva, Il Cane e la Volpe, La Formica e la Cicala.
Le favole, come si sa, sono brevi narrazioni con uomini, animali, piante o essere inanimati e racchiudono sempre un insegnamento morale, destinato non solo ai più piccoli, ma anche agli adulti.
I bambini, aiutati dai più grandi, dovranno riuscire a individuare la morale di ogni favola che sarà loro proposta: solo così potranno concludere la caccia e giungere al dolcissimo tesoro finale!
Costi: bambini dai 3 ai 14 anni € 12; adulti € 10
Al termine del gioco, chi lo desidera potrà effettuare una visita guidata completa degli esterni e degli interni del Castello.
La visita si potrà anche concludere con una degustazione guidata dei vini prodotti nelle cantine della fortezza, durante la quale i proprietari esporranno la storia antica dell’Azienda di famiglia.
Prenotazione obbligatoria: info@castellidelducato.it

Castello di Tabiano (PR)
LA MIA CALZA DELLA BEFANA
Nel fiabesco Castello di Tabiano, in questa occasione creeremo la calza della Befana.
Venerdì 6 gennaio 2023
Orario inizio laboratori: ore 11.30 e ore 15.30
Orario inizio visite guidate: ore 10.30, ore 11.30, ore 14.30 e ore 15.30.
Per concludere il periodo natalizio, il 6 gennaio alle ore 11.30 e alle ore 15.30 la befana volerà dritta al Castello di Tabiano per riempire le calze realizzate dai bambini in questo laboratorio dedicato a lei!
Con pannolenci, ago spuntato, filo, forbicine e tanta fantasia ogni bimbo potrà realizzare la propria calza personalizzata da portare a casa.
In queste occasioni sarà possibile anche scoprire i giardini e le sale affrescate del Castello partecipando alla visita guidata, per conoscerne le bellezze, gli amori, le leggende e i segreti…
I laboratori avranno inizio alle ore 11.30 oppure alle ore 15.30. (Durata c.a. 1h30)
Le visite guidate al Castello avranno inizio alle 10.30, 11.30, 14.30 e alle 15.30. (Durata c.a. 1h)
All’interno del prezzo è incluso uno snack, bibite escluse.
I bambini al di sotto degli 8 anni potranno partecipare solo se accompagnati da un adulto. (Specificare pertanto nelle note durante la prenotazione l’età del bambino/a).
Calza e laboratori effettuati da Francesca Lattuca.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Costo della manifestazione:
Biglietti:
solo laboratorio per 1 bambino (ore 11.30 oppure 15.30) - € 20,00
solo laboratorio per 2 bambini (ore 11.30 oppure 15.30) - € 36,00
visita per 1 adulto (ore 11.30 oppure 15.30) e laboratorio per 1 bambino (ore 11.30 oppure 15.30) - € 26,00
visita per 2 adulti (ore 11.30 oppure 15.30) e laboratorio per 2 bambini (ore 11.30 oppure 15.30) - € 50,00
Prenotazione obbligatoria: info@castellidelducato.it

Castello di Bianello – Comune di Quattro Castella (RE)
ARRIVANO I RE MAGI
Venerdì 6 gennaio 2023, ore 15.00-16.00-17.00.
Fiabe, storie e leggende dell’Epifania nelle stanze del castello.
La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo
Costo della manifestazione:
5,00€ a persona, adulti e bambini. 
Parcheggi Vicini: Nelle vicinanze della Chiesa di Sant’Antonino Martire via G. Marconi 5 a Quattro Castella (di fronte al piazzale della chiesa si trova l’accesso pedonale al castello).
Prenotazione obbligatoria: info@castellidelducato.it

Grazzano Visconti (PC)
MERCATINI DI NATALE A GRAZZANO VISCONTI
Sabato 7 e domenica 8 gennaio 2023
Il borgo neogotico di Grazzano Visconti accoglierà i suoi visitatori nei fine settimana e nei giorni festivi con una suggestiva atmosfera natalizia, musica, luminarie, intrattenimento e mercatini con tante idee regalo.
Programma
Ci saranno bancarelle di mastri artigiani distribuite nelle vie del borgo dove si potrà curiosare allietati da musica natalizia.
Le botteghe del borgo saranno sempre aperte.
Per i più piccoli ci sarà la possibilità di accedere alla Casa di Babbo Natale, aperta dalle 10:00 alle 19:00 con ingresso a pagamento.
Novità di questo 2022, la pista di pattinaggio sul ghiaccio!
Per tutti nella Cortevecchia non mancherà un’area dedicata a prodotti gastronomici e allo street food, e un’area coperta e riscaldata per poter consumare i cibi acquistati. I ristoranti e bar del borgo vi aspettano inoltre con i loro menù invernali.
Da vedere
Infine nel borgo saranno aperti il Museo delle Cere con ingresso a pagamento e il Castello che si potrà visitare, come ogni weekend, con visite guidate a pagamento. Prenotazione obbligatoria: info@castellidelducato.it

Palazzo Ducale di Guastalla (RE)
IL GIRO DEL MONDO IN 500 ANNI
Un viaggio a ritroso nel tempo lungo l’evoluzione della rappresentazione del globo terrestre
Fino a martedì 31 gennaio 2023
Mercoledì, sabato e domenica 9.30-12.30 e 15.30-18.30
La mostra Il giro del mondo in 500 anni è stata pensata in occasione del cinquecentesimo anniversario della prima circumnavigazione del mondo. A mezzo millennio dal momento decisivo per la nascita del moderno mondo globale, si vuole accompagnare il visitatore attraverso un viaggio a ritroso lungo l’evoluzione della rappresentazione del globo terrestre. Il materiale utilizzato è interamente conservato presso la Biblioteca Maldotti; tra gli obiettivi della mostra vi è quello di unire la dimensione globale del contenuto storico e geografico alla dimensione locale rappresentata dal patrimonio bibliografico maldottiano.
Il viaggio di Magellano ci racconta l’origine di una divisione del mondo che vedeva Spagna e Portogallo contendersi il dominio dei mari e dei futuri sviluppi commerciali dell’occidente. Insieme a Colombo e Vasco de Gama questi viaggatori posero le basi del moderno mondo globale.
La mostra è una occasione per parlare della nuova percezione dei confini del globo, dei nuovi popoli scoperti nonchè degli strumenti utilizzati nella navigazione.
In un tempo in cui la tecnologia si avvaleva ancora del rapporto diretto con la natura i punti di riferimento per orientare la via venivano dall’osservazione del cielo e delle stelle ed erano confermati dall’uso della bussola e dell’astrolabio.
Per questo una sezione è dedicata al cosmo e alle costellazioni e, in alcune date prestabilite sfocia in esperienze immersive all’interno di un planetario mobile nel quale sono proiettate e commentate le conoscenze astronomiche dal tempo di greci e romani: conoscenze che ancora oggi sono alla base dell’ orientamento spazio temporale.
Il percorso espositivo è articolato in più sezioni. All’inizio una grande mappa ricavata da un planisfero sinocentrico (con al centro l’Asia), raffigurante la Spagna sia all’estrema destra che all’estrema sinistra, permette di illustrare completamente la rotta seguita dalle navi dell’esploratore portoghese.
Nella prima sezione, una serie di planisferi contenuti in antichi atlanti e libri di geografia sono posti in ordine cronologico dal più recente al più antico. La volontà è condurre gradualmente il visitatore in un percorso dalla visione del mondo più nota e familiare fino a quella immaginata in modo da evidenziare la grande diversità tra le due rappresentazioni e instillare la curiosità su cosa sia avvenuto in mezzo. Dall’atlante novecentesco il percorso procede a ritroso lungo la storia della cartografia utilizzando le carte geografiche dei libri preservati in Maldotti.
La seconda parte dell’esposizione, attraverso una serie di carte geografiche continentali, si ripropone di mostrare i luoghi cruciali toccati da Magellano durante la sua circumnavigazione del globo. Prima l’America meridionale, poi il Pacifico e il sud-est asiatico, infine l’Africa.
Inoltre una serie di libri del XVIII e XIX secolo forniscono immagini utili alla rappresentazione del porto di Siviglia (da cui nel 1519 partirono le 5 navi delle quali solo una fece ritorno nel 1522), dello stretto di Magellano e delle isole Molucche per finire con il Capo di Buona Speranza. Immagini coloritamente commentate nel diario di Antonio Pigafetta, unica cronaca del viaggio giunta fino a noi nella sua integrità.
A questa sezione segue un accenno agli altri grandi viaggi di scoperta tra fine ‘400 e ‘500.
Quindi si passa alla descrizione dei più importanti strumenti per la navigazione utilizzati nel Cinquecento. Oltre alla descrizione della Victoria, l’unica nave tornata dal viaggio, e alla rappresentazione di una bussola e un astrolabio si aggiungono le riproduzioni di strumenti tridimensionali attraverso cui si rappresentavano le fasi lunari durante l’anno, la posizione dello zenit rispetto all’orizzonte o la definizione di latitudine e longitudine di tutti i punti della superficie terrestre conosciuta.
Un globo settecentesco propone una carta celeste con le costellazioni nominate e rappresentate nelle forme della iconografia leggendaria.
A completamento di questo tema in alcune date prestabilite, è installato un planetario mobile all’interno del quale si possono vivere proiezioni del cielo in esperienza immersiva commentata da esperti di astronomia.
Nell’ultima sezione si parla di come le scoperte geografiche hanno influito sulla cultura della realtà locale: si passa dai libri di geografia collezionati dall’Abate Maldotti a testi prodotti da una casa editrice guastallese e in uso nelle scuole di Guastalla che dimostrano come la geografia fosse insegnata all’inizio del XIX secolo. L’interesse per la navigazione e i suoi strumenti è poi leggibile nella produzione letteraria cinquecentesca dell’Abate di Guastalla Bernardino Baldi, mentre l’influenza delle scoperte geografiche è rintracciabile nell’iconografia di pittori come Antonio Gualdi e nella ricchezza decorativa dei tessuti serici prodotti in zona nel XVI e XVII secolo.
Una ampia documentazione di commento, dal linguaggio semplice ma completo, accompagna tutto il percorso che si conclude con un efficace e avvincente video prodotto da RAI Storia.
Visite guidate e aperture straordinarie su richiesta
Ingresso:
Intero € 5
Ridotto € 3
Informazioni e prenotazioni: info@castellidelducato.it

Rocca Sanvitale di Fontanellato (PR)§
MOSAICAMENTE - MOSTRA OMAGGIO AD ANTONIO LIGABUE - FONDAZIONE BAMBINI E AUTISMO
Venerdì 6 gennaio 2023
La mostra è aperta dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00.
Per visitare la mostra è obbligatorio prenotare la visita guidata al museo.

Mosaicamente è la mostra organizzata da Fondazione Bambini e Autismo con i gestori del Museo Rocca Sanvitale di Fontanellato in Rocca Sanvitale (Parma) visitabile tutti i giorni fino al 6 gennaio 2023 dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 17,00: il percorso espositivo omaggia Antonio Ligabue artista dalla storia tormentata, che partendo dal contesto contadino, in cui visse la più parte della sua vita, seppe trasformare animali e paesaggi del suo quotidiano in maniera visionaria creando a volte luoghi esotici e suggestivi. Con strumenti casuali come ad esempio un giornale, una cartolina o forse una proiezione cinematografica o uno spettacolo circense grazie alla sua memoria visiva seppe creare opere di una “potenza” straordinaria. “Partendo dalle suggestioni di alcune di queste abbiamo pensato di creare una mostra di mosaici che potesse rappresentare l’artista ponendo l’accento sull’uso dei materiali. Così alcune opere sono state confezionate con materiali tradizionali: tessere in pasta di vetro, murrine, pietre, vetri colorati ecc. e altri invece con materiali meno consueti come quelli di riciclo: scarti di legno, materiale elettrico di scarto, tappi di plastica, pezzi di stoffa. Altre ancora hanno visto la commistione tra materiali tradizionali e di scarto. L’uso del materiale di riciclo è stata una scelta che intendeva in questo omaggio avvicinare le opere musive allo spirito visionario di Ligabue. Infatti, se Ligabue era in grado di trasformare attraverso la sua innata capacità pittorica un gatto in una tigre e i paesaggi di Gualtieri, il paese dove ha abitato da adulto, in una immaginaria giungla popolata da bestie feroci sempre in procinto di “attaccare”, così i nostri speciali mosaicisti hanno creato opere musive con “materia a perdere” trasformando questo materiale di scarto in componente fondamentale per la composizione delle opere. Il risultato per noi sembra assai soddisfacente ed intrigante, ma l’ultima parola l’avrà il visitatore”. I curatori
Prenotazioni: info@castellidelducato.it

Castello di Contignaco (PR)
EPIFANIA IN CASTRO
Nuovo Anno al Castello di Contignaco
Visite guidate e degustazioni dei vini del Castello – Tra Storia e Sapori nel Castello degli Aldighieri.
Inclusa nella visita mostra fotografica “Incanto Emiliano”.

Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 gennaio (fine settimana dell’Epifania)
Orari di inizio delle visite guidate: mattina ore 11, pomeriggio ore 15.30 e 17.30 
Per il mese di dicembre 2022 e per il periodo delle festività natalizie fino all’Epifania 2023, il Castello di Contignaco torna a proporre alcuni giorni di apertura con visite guidate accompagnate dai proprietari.
Circondato da una suggestiva cornice paesaggistica, il Castello si erge austero sul verde delle colline che abbracciano Salsomaggiore Terme lungo la strada che porta verso l’Appennino.
Costruito dai Pallavicino attorno al principio del sec. XI, nel 1315 venne conquistato dagli Aldighieri di Parma. Secondo alcune leggende anche il sommo poeta Dante Alighieri avrebbe soggiornato qui durante gli anni del suo esilio da Firenze.
Tra natura e cultura, gli ospiti saranno accompagnati dai proprietari in una visita guidata che li condurrà a scoprire la storia del Castello e i segreti delle sue sale interne.
La visita, per chi lo desiderasse, si potrà concludere con una degustazione guidata dei vini prodotti nelle cantine della fortezza, durante la quale i proprietari esporranno la storia antica dell’Azienda di famiglia.
Dal mese di giugno 2021 i vini del Castello di Contignaco sono stati accolti nella F.I.V.I. (Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti), una grande famiglia di viticoltori che promuove la qualità e l’autenticità dei vini italiani.
Per chi lo desidera, degustazione guidata con assaggi di cinque dei vini di Contignaco, tutti prodotti con metodi antichi che esaltano il sapore della tradizione locale: il Bianco Ignatius, il Bianco Contignaci Turris, il Bianco Gemma, il Bianco Zelinda, il Rosso del Sasso, il Rosso del Rio dei Predoni, il Rosso Rubeum Durantis.
Sarà anche possibile acquistare il Parmigiano Reggiano prodotto dall’Azienda Agricola del Castello, ottenuto con vacche di razza Bruna Alpina, il cui latte, ricco di proteine, si contraddistingue per la qualità superiore rispetto a quello delle Frisone. 
Prenotazione obbligatoria.
Costi:
– visita guidata adulti e ragazzi € 10; bambini dai 5 ai 14 anni € 6; bambini fino ai 4 anni ingresso gratuito;
– degustazione guidata dei vini del Castello € 18;
– visita con degustazione € 25
Prenotazione obbligatoria: info@castellidelducato.it

Bobbio (PC)
ARRIVA LA BEFANA!
6 gennaio 2023 dalle ore 16
Arriva la Befana, concerto del Coro Gerberto e premiazione dei presepi Bobbio – Largo Rio Grande
Informazioni: info@castellidelducato.it

Sala Baganza (PR)
CAMMINATA DELL'EPIFANIA
Venerdì 6 gennaio  - Ore 9 - Piazza Gramsci

“Camminata dell’Epifania - Memorial Mario Dieci”
Camminata sulle colline salesi a cura del Gruppo Escursionistico Salese
Informazioni e prenotazioni: info@castellidelducato.it

Musei Civici di Palazzo Farnese - Comune di Piacenza
VISITE ALLE COLLEZIONI PER L'EPIFANIA

Apertura festiva dalle 10 alle 18 (orario continuato) venerdì 6 gennaio per visitare le collezioni in occasione dell'Epifania 2023. Informazioni: info@castellidelducato.it

Alla Rocchetta di Castellarano (RE) e nel borgo sul Secchia nella Fantastica Emilia è un susseguirsi di mostre di presepi artigianali sparsi per il centro storico e nelle frazioni oppure racchiusi nella splendida atmosfera natalizia della piccola roccaforte, sparsi per il centro storico e nelle frazioni visitabili dal 3 dicembre 2022 all’8 gennaio 2023, tutti i sabati e le domeniche : li trovate alla Chiesa Vecchia di Roteglia, a Montebabbio all’ingresso della torre, al Castello di San Valentino zona Chiesa e Oratorio tra via Garofalo e via Le ville Casale, alla Big Bench di Castellarano. Le mostre sono organizzate dall’associazione Amici di Roteglia, Centro Studi Storici Castellaranesi, Proloco Castellarano e Proloco San Valentino. 
Informazioni: info@castellidelducato.it

Ritorna come ogni anno l’appuntamento con la mostra Un Mondo di Presepi a Castell'Arquato (PC): una ricchissima e variopinta collezione con oltre 120 presepi artigianali da ogni parte del mondo, in esposizione presso i locali del Mezzanino del Palazzo del Podestà di Castell’Arquato (piazza del Municipio, ingresso da vicolo Asilo). Aperto dal 19 novembre 2022 al 15 gennaio 2023, tutti i giorni festivi e prefestivi, con orario 10:30-12:30 e 14:30-18:00.  La mostra è a cura della Pro Loco di Castell’Arquato. L’ingresso è a offerta libera. Possibilità di visita anche al di fuori degli orari di apertura indicati su prenotazione.Informazioni: info@castellidelducato.it
 
Nel suggestivo borgo storico del Castello di Rivalta, addobbato a festa in Val Trebbia (PC), nel circuito Castelli del Ducato, sabato 24 dicembre, dalle 22.00, la sera della Vigilia di Natale puoi vivere il tradizionale appuntamento con il Presepe vivente. Qui oltre 130 sceneggianti mettono in scena la Natività: l’arrivo dei pastori, il corteo di Re Erode, l’arrivo di Maria e Giuseppe con l’asinello. Il corteo si conclude con la Santa Messa nella Chiesa adiacente al maniero, per poi recarsi alla mangiatoia per l’adorazione di Gesù. Informazioni: info@castellidelducato.it

Nella Rocca Sanvitale di Sala Baganza (PR) si possono vedere i Presepi di Carta, le opere di Gianni Gallo, laureato in architettura presso l’ Università statale di Milano, già docente di storia dell' Arte medioevale e romana presso la stessa facoltà: oggi in pensione, espone presepi che prendono vita dal riciclo, da ciò è stato scartato, salvato e trasformato. Così carta e cartone prendono vita, come palchi in miniatura portano in scena la natività. La Sala delle Capriate al piano nobile della storica dimora si fa cornice importante di un'altra preziosa storia. Da sabato 17 dicembre è possibile visita la mostra  dal martedì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17 (24/25/26 dicembre chiuso)  fino al 13 gennaio 2023. Informazioni: info@castellidelducato.it

Castello di Compiano (PR)
EPIFANIA "GOURMET" IN VALTARO
Due giorni in Appennino parmense, immersi nella natura rigogliosa della Valtaro per un soggiorno in una delle eleganti camere dell’hotel ricavato all’interno del Castello di Compiano. A corredo, per gli amanti del gusto una visita guidata a un caseificio con degustazione di prodotti tipici e diverse stagionature di Parmigiano Reggiano e una visita negli ambienti del Castello di Compiano.
Da venerdì 6 gennaio a domenica 8 gennaio
Giorno 01 - venerdì 6 gennaio 2023
Arrivo con mezzi propri a Compiano (PR). Check in presso il Relais Castello di Compiano 4*.
Cena libera. Pernottamento.
Giorno 02 - sabato 7 gennaio 2023
Prima colazione.
Trasferimento con mezzi propri nei pressi di un vicino caseificio.
Ore 11.00: visita guidata degli ambienti di produzione e stagionatura del Parmigiano Reggiano di Montagna e, a seguire, degustazione di diverse stagionature e di altri prodotti locali.
Pranzo libero e rientro a Compiano.
Ore 14, 15, 16 oppure 17: visita guidata agli eleganti ambienti della casa-museo Raimondi Gambarotta, allestita all'interno del Castello di Compiano e visita libera al Museo della Massoneria.
Cena libera. Pernottamento.
Giorno 03 - domenica 8 gennaio 2023
Prima colazione e check-out. Termine dei servizi.
La quota include: N. 02 pernottamenti con trattamento BB in camera matrimoniale standard presso il Relais Castello di Compiano, N. 01 visita guidata con degustazione presso un caseificio della Valtaro, N. 01 visita guidata al Castello di Compiano comprensiva di biglietto di ingresso.
Organizzazione tecnica: Book Your Italy, by Travel-Lab tour operator
Informazioni e prenotazioni: info@castellidelducato.it

#castellidelducato #castelliemiliaromagna #inEmiliaRomagna #destinazioneturisticaemilia #fantasticaemilia2023
#magicexperiencecastle
#christmasexperiencecastle
#ptpl2023 #fantasticaemilia #fantasyland
#esperienzeuniche #experiencecastle #custodidisogni #custodideltempo #custodidistorie
#visititaly #visitemilia

Castelli del Ducato di Parma, Piacenza, Guastalla e Pontremoli con itinerari verso Reggio Emilia e verso Cremona – Felici di Accogliervi!

Lo Staff e l'Associazione Castelli del Ducato, l'Ufficio Stampa dei Castelli del Ducato non assumono responsabilità in merito a contenuti, titoli, iniziative, organizzazione, svolgimento e promozione degli eventi sopra citati in quanto ogni evento-testo-contenuto è autorizzato dai soci, sostenitori, aderenti che l'hanno inviato e/o tratto da portali ufficisali quali, ad esempio, Visit Piacenza Official a loro volta autorizzati. 

 

Castello di Scipione dei Marchesi Pallavicino

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla