Notizie

Castello del Piagnaro

ANTEPRIMA GRANDE ESTATE NEI CASTELLI DEL DUCATO

Divertirsi all'aperto. Grandi rievocazioni storiche. Cene sotto le stelle. Visite in notturna ai manieri.

Grande Estate 2019 nei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza, Pontremoli

DIVERTIRSI ALL’APERTO

Castello di Gropparello. Tutti all’aperto al Parco delle Fiabe del Castello di Gropparello. Nelle domeniche di luglio e agosto, le famiglie con i bambini possono divertirsi in mezzo alla natura, in uno straordinario percorso emotivo nel bosco adatto ai più piccoli che vivranno una fiaba dal vero, immersi in uno scenario naturale di rocce millenarie e alberi secolari. La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo con percorso alternativo. Costo della manifestazione: Adulti: 22,00; Bambini da 3 anni a 12 anni: € 18,00. Gratuito: 0-2 anni. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

STORIA E GRANDI STORIE

Castello Malaspina di Gambaro a Ferriere. Al via le Conversazioni di storia locale. Manifestazioni del sacro, luoghi di culto e organizzazione religiosa in alta val Nure al tempo dei Farnese, domenica 7 luglio, ore 16,00. Pierluigi Carini, ricercatore di storia locale, illustrerà parte delle sue ricerche storiche rivolte alle manifestazioni del sacro e dei luoghi di culto e di organizzazione religiosa al tempo della dinastia dei Farnese nel Ducato di Parma e Piacenza in alta val Nure nell' appennino piacentino. Costo della manifestazione a persona: evento gratuito. Si prosegue domenica 28 luglio, ore 16: ricordando la figura di Mario Biagini medico e scrittore piacentino, dirigente del Dipartimento di sanità pubblica di Piacenza, scrittore, scomparso pochi anni fa. Persona di grande umanità e molteplici interessi; ha pubblicato tre romanzi e, con la moglie Prof.ssa Ada Pucci, ha visitato tutti i cimiteri della provincia di Piacenza, riportandone le più interessanti e originali epigrafi, raccolte nel volume “Vi amerò dal cielo”. A illustrarne la figura interverranno Paolo Dosi, già sindaco di Piacenza e la Prof.ssa Tiziana Albasi. Prenotazione non obbligatoria. Evento gratuito.
Domenica 25 agosto, ore 16, focus su civiltà materiale, abitazioni, oggetti e abbigliamento nei villaggi dell'alta val Nure in epoca Farnesiana. Il ricercatore di storia locale Pier Luigi Carini ci parlerà di civiltà materiale, abitazioni, oggetti e abbigliamento nei villaggi dell' alta val Nure in epoca Farnesiana.Prenotazione non obbligatoria. Evento gratuito. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

A Pontremoli e al Castello del Piagnaro, domenica 7 luglio, è tempo del XXII Columban’s Day, meeting internazionale delle comunità colombaniane che si rinnova da 22 anni e che quest’anno, per la prima volta, si svolge a Pontremoli, tutto il giorno. L’incontro internazionale degli amici di San Colombano fa tappa in Italia, in quella terra conosciuta come la porta della Toscana, già sede episcopale. Nella ricorrenza dell’VIII centenario del passaggio di San Francesco proprio a Pontremoli, dove edificò un Convento, la parrocchia dei Santi Giovanni e Colombano, la Diocesi di Massa – Carrara – Pontremoli e il Comune sono lieti di poter accogliere i pellegrini che si ritroveranno per il XXII Columban’s Day. Questo il programma della giornata:
Mattina: possibilità di visite guidate alla Città di Pontremoli. Ore 16.00: presso la Parrocchia SS. Giovanni e Colombano il Vescovo Mons. Giovanni Santucci e il parroco don Pietro Pratolongo salutano e danno il benvenuto ai Vescovi, ai Parroci e alle Autorità ecclesiastiche. Ore 16.00: presso la Sala dei Sindaci del Comune di Pontremoli il Sindaco Lucia Baracchini incontra e saluta le Autorità civili e militari convenute. Ore 16.45: Processione con le reliquie di San Colombano dalla Parrocchia a Piazza della Repubblica, accompagnati dalla Musica Cittadina di Pontremoli. Ore 17.00: Solenne Concelebrazione Eucaristica in piazza della Repubblica presieduta da Sua Eminenza Card. Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova e Presidente del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa. Saranno presenti i Vescovi, i parroci delle comunità colombaniane e sacerdoti diocesani. Ore 19.00: Cena del pellegrino presso il Centro Giovanile Mons. G. Sismondo di Pontremoli, via Gen. Reisoli. Ore 20.45: Concerto presso la Chiesa Parrocchiale SS: Giovanni e Colombano della Corale di Santa Cecilia e del Coro ANA Monte Sillara. Prenotazione non obbligatoria. Ingresso libero. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

Castello del Piagnaro – Pontremoli. Premio Bancarella Sport 2019. Sabato 20 luglio, Premio letterario che, tra i vari Premi Bancarella, è quello rivolto alla letteratura sportiva. Dalle ore 21, in piazza della Repubblica. Il Premio quest’anno giunge alla 56° edizione e si svolge, come ogni anno, nel cuore del centro storico del Comune di Pontremoli, nel suggestivo “salotto” di piazza della Repubblica. Rivolto alla letteratura sportiva, è nato il 18 marzo del 1964 all’interno di una delle trattorie storiche della Città, dove si erano dati appuntamento un gruppo di amici, soci del Panathlon di Carrara e Massa, per festeggiare il ritorno di Carletto Bardi, primo segretario del Premio. Da allora il Premio è cresciuto in partecipanti e prestigio, giungendo quest’anno alla 56° edizione e richiamando scrittori e interessati da ogni parte d’Italia ed oltre. Questi i nomi dei vincitori del 56° Premio Selezione Bancarella Sport 2019:
“4810. Il Monte Bianco. Le sue storie, i suoi segreti”. Scritto da Paolo Paci, edito da Corbaccio.
“ASFALTO”. Scritto da Andrea Dovizioso, edito da Mondadori.
“ERALDO PIZZO. Caimani come me. Il mito Pro Recco”. Scritto da Claudio Mangini, edito da Sagep Editori. “DEMONI” Scritto da Alessandro Alciato, edito da Vallardi.
“IL ‘CASO’ FIORENZO MAGNI. L’uomo e il campione nell’Italia divisa”. Scritto da Walter Bernardi, edito da Ediciclo Editore.
“RADIOGOL”. Scritto da Riccardo Cucchi, edito da Il Saggiatore.
info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

Castello del Piagnaro – Pontremoli. Premio Bancarella 2019. Una vera e propria istituzione tra i premi letterari d'Italia. Nato nel 1952, ancora oggi riveste di un valore di grande prestigio richiamando autori e case editrici da tutto il panorama nazionale ed oltre.  Domenica 21 luglio, ore 21 in Piazza della Repubblica. «Non avevano confidenza con l’alfabeto, ma “sentivano” quali libri era il caso di comprare e quali no: in virtù di un sesto senso che, dicono è stato loro donato dal demonio in un’ora di benevolenza». Così scriveva Oriana Fallaci, che partecipò nel 1952 alla nascita del Premio Bancarella,  nel suo articolo “Hanno nella valigia i cavalieri antichi”. Unico Premio in Italia voluto e realizzato dai librai, giunge quest’anno alla sua 67° edizione continuando a rivestire un ruolo di prim’ordine nella letteratura italiana. All’interno della suggestiva piazza della Repubblica, in una fresca serata estiva, viene proclamato il vincitore tra la sestina finalista, acclamato da un folto pubblico che, come ogni anno, non vuole mancare a questo importante appuntamento culturale. Questi i nomi dei sei finalisti dell’edizione 2019 del Premio: Elisabetta Cametti, “Dove il destino non muore”, Cairo Edizioni; Alessia Gazzola, “Il ladro gentiluomo”, Longanesi Editore; Tony Laudadio, “Preludio a un bacio”, NN Editore; Marino Magliani, “Prima che te lo dicano gli altri”, Chiarelettere Editore; Marco Scardigli, “Évelyne”, Edizioni Interlinea; Giampaolo Simi, “Come una famiglia”, Sellerio Editore. Ingresso libero.
info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

Rocca Sanvitale di Fontanellato. Visite guidate a tema, Gli Ultimi Conti. Domenica 21 luglio, tutto il giorno durante le classiche visite guidate focus sugli ultimi nobili che hanno vissuto in Castello: il Conte Giovanni con la sua sposa Amelia. I turisti ascolteranno anche Aneddoti sulla storia d'amore tra il conte Giovanni nato a Parma nel 1872 e morto a Bologna nel 1951, ingegnere e fotografo italiano, e la sua sposa, la bella Amelia Pagani. Giovanni, figlio di Alberto e della contessa Laura Malvezzi, fu l'ultimo discendente della famiglia parmense dei Sanvitale, che si estinse con la sua morte. Cominciò a occuparsi di fotografia intorno ai vent'anni. Conseguì la laurea in ingegneria e nel 1919 sposò Amelia Pagani: dal matrimonio nacque una figlia, Maria Luisa, detta la Contessina. Nel percorso di visita sono esposti anche i primissimi registri dove i visitatori del Castello lasciavano firme e commenti a ricordo. Con le grafie eleganti e colte della "bella scrittura", le pagine ingiallite dal tempo ma ancora ben conservate, gli inchiostri a china, ci aprono gli occhi sulla gioia del viaggiatore che lasciava la propria traccia, un'emozione provata entrando in Castello, il proprio nome a dire "ci sono stato" e soprattutto qui sono stato bene. Un tempo erano i grandi registri in pelle o seta in copertina, oggi sono Tripadvisor, Facebook, Google Place – tra i numerosi altri social network - a raccogliere le impressioni di viaggio. Dalle 8 alle 18.30 è in corso la tradizionale Mostra Mercato dell'Antiquariato: un motivo in più per fare un giro nel caratteristico borgo storico della pianura parmense e fare scoprire a figli e nipoti banchi ricchi di oggetti antichi, giochi ormai perduti, curiosità da riscoprire, che raccontano la vita di nonni, bisnonni e trisnonni. Il costo delle visite guidate del 21 luglio è 8 Euro a persona. Le visite si svolgono anche in caso di maltempo. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

VISITE GUIDATE IN NOTTURNA

Al Castello di Bianello, visita serale, giovedì 25 luglio e giovedì 29 agosto ore 20.45 salita a piedi con la guida dal parcheggio della chiesa parrocchiale S. Antonino a Quattro Castella (via Marconi 5). La salita a piedi è lungo il bosco per circa 800 mt. La visita guidata inizia alle ore 21.15 partendo dalla biglietteria. La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo. Costo della manifestazione: intero: Euro 5,00; ridotto (residenti nel territorio comunale, studenti fino a 26 anni non compiuti, giovani fino a 18 anni non compiuti, scuole del territorio comunale) Euro 2,00. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

Al Castello di Varano De' Melegari, sabato 27 luglio, ore 21:00 , 22:00 , 23:00 , 24:00, una speciale visita guidata in notturna del castello, alla scoperta dei suoi segreti. Il Castello Pallavicino di Varano, nel corso dei secoli, è stato dimora di grandi personaggi e teatro di innumerevoli battaglie ed intrighi di potere; poterlo visitare nella buia notte è un'esperienza indimenticabile, emergono particolari che non si notano alla luce del sole. Una speciale vista guidata in notturna nel millenario castello, attraverso stanze, saloni, camminamenti e sotterranei a lume di candela. Un emozionante viaggio negli oscuri meandri della fortezza, alla scoperta della sua intrigante storia e dei suoi segreti. Prenotazione obbligatoria. Costo della manifestazione a persona: con prevendita (pagamento con bonifico alla prenotazione): 8 euro a persona; Senza prevendita (pagamento in contanti alla cassa): 10 euro a persona. Gratuito fino a 12 anni. L'evento avrà luogo anche in caso di maltempo. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

CENE D’ESTATE

Rocca Sanvitale di Fontanellato, Favolosi Anni 50! - Cena sotto le Stelle – Experience Castle 2019. Venerdì 26 Luglio ore 20.30, serata a tema. Quando fare festa all’Italiana, sognando l’America e gli Happy Days, aveva un significato tutto speciale, appunto favoloso. I partecipanti sono invitati a indossare il dress code della magica notte sotto le stelle. Gli ingredienti per tornare al passato ci sono tutti: la magia del castello circondato dall’acqua del fossato; la suggestione di una notte quando si cercano già stelle accese in cielo e si sognano momenti romantici; la convivialità e la buona tavola parmigiana con i prodotti dell’Emilia come cibo da degustare grazie al catering e banqueting del Ristorante Giorgione’s di Varano de’ Melegari con cui la Rocca Sanvitale sta collaborando in questo 2019. Continuano le esclusive Experience Castle alla Rocca di Fontanellato, dopo il successo della Cena al Buio. Vivere in compagnia la cena Anni Cinquanta può essere un modo per rinverdire una divertente e originale cena con gli amici, con l’altra metà del cuore, con la famiglia. Il cibo identificativo dell’intero paese era negli Anni Cinquanta la pasta: bucatini, maccheroni, spaghetti, purché sia pasta, condita con salsa di pomodoro che per il pranzo della domenica spesso diventava ragù. Prenotazione obbligatoria “Favolosi Anni 50! - Cena sotto le stelle”. Costo: Euro 35 adulti; Euro 25 bambini da 3 a 11 anni. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

NOTTE DELLE STELLE CADENTI – SAN LORENZO IN CASTELLO

Al Castello di Bianello, speciale visita serale, sabato 10 agosto ore 21.00 e ore 22.15. Intero: Euro 5,00. Ridotto (residenti nel territorio comunale, studenti fino a 26 anni non compiuti, giovani fino a 18 anni non compiuti, scuole del territorio comunale) Euro 2,00. Gratuito fino a 12 anni. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

Alla Rocca Viscontea di Castell'Arquato, è tempo di Calici alle Stelle, evento nazionale promosso da Città del Vino, sabato 10 agosto. Castell’Arquato, aderendo al circuito turistico delle “Città del Vino”, partecipa all’evento “Calici di Stelle”, promosso dall’associazione a livello nazionale grazie al Movimento Turismo del Vino. Dalle 19.00 in Piazza Municipio saranno presenti alcuni stand delle aziende vitivinicole della zona e sarà possibile un assaggio di varie tipologie di vino abbinate a street food. Presso l’Enoteca Comunale degustazione di Monterosso DOC. La Rocca Viscontea sarà aperta dalle 21.00 alle 23.30 e ospiterà animazioni. Alle ore 21.30 la visita alla Rocca Viscontea sarà guidata e il percorso proseguirà con un breve trekking tra i vigneti fino a raggiungere un’azienda vitivinicola situata in posizione panoramica, dove si degusteranno alcuni vini prodotti in loco. La magica notte di San Lorenzo potrà proseguire sdraiati tra i filari del vigneto, aspettando le stelle cadenti e sorseggiando un calice di vino. Ingresso alla manifestazione: libero.
Visita guidata alla Rocca, trekking guidato e degustazione vino presso l’azienda vitivinicola: € 15,00 a persona.

FERRAGOSTO IN CASTELLO

Castello del Piagnaro a Pontremoli. Di corsa alla Stranotturna, quantesima edizione. Celebre corsa podistica non competitiva che si svolge per le vie cittadine nelle ore serali della vigilia di Ferragosto. Mercoledì 14 agosto, ore 21, con partenza Piazza della Repubblica, per le vie cittadine. Un appuntamento fisso che richiama corridori professionisti, amatori, ma anche gruppi e famiglie, che insieme o individualmente, percorrono in lungo e in largo le strade, i vicoli e le piazze dell’intero centro urbano. Prenotazione non obbligatoria. Ingresso libero. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

Castello di Varano De' Melegari, Ferragosto a La Taberna Medievale. Un tuffo nel passato per scoprire il fascino senza tempo delle taverne medievali! Giovedì 15 agosto, ore 11:00, 15:00, 17:00. Giochi, musica e danze, ma anche succulenti pietanze e vino a volontà: un tuffo nel passato, con allestimenti tematici, approfondimenti storici e curiosità, per scoprire il fascino senza tempo delle taverne medievali! Prenotazione consigliata. Evento tematico: 4 euro a persona. Oppure, visita guidata del Castello + evento tematico: 8 euro a persona. L'evento avrà luogo anche in caso di maltempo.

info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

GRANDI RIEVOCAZIONI STORICHE DI FINE ESTATE

Castello del Piagnaro a Pontremoli. Medievalis, cinque giorni in cui il centro storico viene calato nella tipica atmosfera medievale, tra bancarelle, figuranti, spettacoli e numerosi appuntamenti. Da mercoledì 21 agosto a domenica 25 agosto, Medievalis ha il suo cuore nella rievocazione storica della concessione del diploma di Libero Comune alla Comunità di Pontremoli avvenuta nel 1226 da parte dell’Imperatore Federico II, che definì il borgo “clavis et ianua” (chiave e porta) delle comunicazioni tra la Lombardia e la Toscana, espressione che sintetizza bene l’importanza di Pontremoli nel Medioevo. È per ricordare tutto questo che durante l’evento, Pontremoli si trasforma in una città d’altri tempi: per cinque giorni le auto saranno bandite dal centro storico per lasciare spazio a viandanti, mercanti, carrozze e cavalieri. Tantissimi saranno i figuranti impegnati a rappresentare le classi sociali medievali: clero, nobiltà, militari, cortigiani, contadini saranno al centro dell’attenzione di tutti i forestieri e turisti che si troveranno a Pontremoli in quei quattro giorni. Cinque giorni, appunto, dove verranno rievocate anche le manifestazioni tipiche dell’epoca, con tutti i vizi e virtù dell’umanità medievale: duelli, mostre di falconeria, cene con piatti e bevande dal sapore oggi dimenticato, spettacoli di sbandieratori, danze e coreografie medievali, ma soprattutto la “Disfida della Cortina di Cazzaguerra”: un torneo giornaliero dove le tre fazioni storiche, Sommoborgo, Immoborgo e Contado, daranno vita alle animosità guerriere sfidandosi sempre in specialità diverse, al termine del quale verrà consegnato l’ambito Palio alla contrada vincitrice. Prenotazione non obbligatoria, Ingresso libero.
info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

Rocca dei Rossi di San Secondo Parmense, Arte e Suggestioni in Rocca visita spettacolo notturna accompagnata dai personaggi rossiani del Cinquecento, sabato 31 agosto, ore 21.30. I personaggi di Corte - dal conte Pier Maria de' Rossi alla contessa madre Bianca Riario Sforza, dal vescovo di Pavia e Governatore di Roma Giovan Girolamo de' Rossi al mitico condottiero Giovanni de' Medici detto delle Bande Nere - accompagneranno i visitatori in un suggestivo percorso di storia e di arte, per illustrare le vicende della Famiglia e la magniloquente distesa di affreschi realizzati, nella prima metà del Cinquecento, da allievi di Raffaello e di Giulio Romano, nella seconda da Orazio Sammacchini, Pio Procaccini, Francesco Zanguidi detto il Bertoja, Cesare Baglione, distribuiti in vari ambienti su quali spiccano l'esoterica sala "dell'Asino d'oro", modello unico al mondo, con diciassette quadri tratti dall'omonimo romanzo di Apuleio (o, per meglio dire, dal volgarizzamento del Boiardo di fine Quattrocento), e la superba sala "delle Gesta Rossiane" con le eminenti imprese dei massimi esponenti di un Casato che per alcuni secoli non si era sentito inferiore a nessun altro. La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo. Costo della manifestazione: Adulti: € 10,00; Singoli con Card Castelli, gruppi organizzati € 7,50; Ragazzi da 11 a 16 anni € 4,00; Bambini da 0 anni a 10 anni: gratuito. info@castellidelducato.itwww.castellidelducato.it

In foto: il borgo di Pontremoli in occasione di Medievalis.

VUOI VISITARE GLI ALTRI CASTELLI DEL DUCATO?  SCOPRI ADESSO, QUI |> COME DOVE QUANDO SONO APERTI CON VISITE GUIDATE.

Benvenuti nei Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli - Felici di Accogliervi!

Castello del Piagnaro

  • Località: Comune di Pontremoli a 57 km da Massa, a 90 Km da Parma
  • Indirizzo: castello del piagnaro, 54027 pontremoli (ms)
  • Contatti:
    TELEFONO: +39 0187831439
    E-MAIL: info@statuestele.org
    WEB: www.statuestele.org

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla