Calendario eventi

Castello del Piagnaro

DISFIDA DEI FALO: PARTECIPA AL FALO DI SAN GEMINIANO

Una disfida tra rioni che in molti riconducono alla lotta tra Guelfi e Ghibellini: uno spettacolo fatto con pire di legna monumentale

giovedì 31 gennaio

Per i pontremolesi gennaio significa fuoco. Una pira altissima, che ogni anno diventa più bella, più alta e magnifica. Un vero e proprio spettacolo che si consuma nel letto del torrente Verde, ai piedi dei ponti storici della cittadina medievale.  Una tradizione nata per invitare il sole a uscire e a tornare vigoroso per scaldare la terra. Una sfida tra contrade che si trascina da secoli. Una occasione per appassionati della fotografia di fare scatti unici e per i turisti di visitare il Castello del Piagnaro, il borgo ed i suoi monumenti.

Sfoggiano la propria bravura i fuochisti di San Geminiano il 31 gennaio sul fiume Verde presso il ponte della Cresa.
Il fuoco, sin dai tempi antichi, era la rappresentazione della luce e veniva naturale invocarla nel periodo più freddo e buio dell’anno. A Pontremoli i primi falò di cui si ha testimonianza risalgono al 1529 e da allora la tradizione ha sempre rinnovato il rito del fuoco, a cavallo tra religione e paganesimo.

Vedrete uno spettacolo fatto con pire di legna monumentali, durante i quali le due fazioni intonano veri e propri cori e l’affluenza nella Città di Pontremoli raggiunge le migliaia di persone. Una disfida tra due rioni che in molti riconducono alla lotta tra Guelfi e Ghibellini, che a Pontremoli era così sentita da costringere l’allora signore Castruccio Castracani a costruire una sorta di cortina che dividesse in due il borgo e le due opposte fazioni: i Guelfi nel Sommoborgo, i Ghibellini nell’Imoborgo.

L'orario di accensione dei falò è alle ore 19 circa.

In occasione della Disfida dei Falò, Sigeric Tour Operator propone una visita speciale al centro storico di Pontremoli, dedicata ai luoghi, alle figure e alle tradizioni che ruotano attorno al mondo dei falò…per raccontare le origini, la preparazione, l’allestimento, i rituali legati….e incontrare i protagonisti di questa antica e spettacolare tradizione, ai piedi della pira!ì Incontro con la guida alle 14.30 presso il Punto Informazioni di Piazza Duomo.
Nei pressi dell’antico Ponte della Creusa, scenderemo nel letto del Torrente Verde per incontrare i Fuochisti della contrada di San Geminiano, impegnati a preparare il Falò delle 19.30.
Visita della chiesa di San Geminiano.
Passeggiata nella tenuta dei Chiosi e visita di Villa Dosi Delfini.

Durata: circa 2h,30

La manifestazione si svolge anche in caso di mal tempo.
Costo della manifestazione: gratuito

Numeri telefonici, mail e sito internet per informazioni: Segreteria Sindaco Comune di Pontremoli 0187.4601235
Parcheggi Vicini:
Parcheggio Dosi Delfini/Chiosi
Parcheggio della Stazione
Come arrivare:
In macchina: parcheggiare il mezzo al parcheggio più vicino, attraversare a piedi il centro storico. Attraversata la porta d’ingresso, Porta Parma, girare a destra e posizionarsi sul Ponte Pompeo Spagnoli.In treno: una volta scesi alla stazione ferroviaria di Pontremoli dirigersi a destra, in direzione Ospedale. Giunti in corrispondenza del sottopasso non percorrerlo ma girare a sinistra, verso il ponte Pompeo Spagnoli.

Pontremoli fa parte del Circuito Castelli del Ducato di Parma, Piacenza e Pontremoli. Felici di Accogliervi!

Castello del Piagnaro

  • Località: Comune di Pontremoli a 57 km da Massa, a 90 Km da Parma
  • Indirizzo: castello del piagnaro, 54027 pontremoli (ms)
  • Contatti:
    TELEFONO: +39 0187831439
    E-MAIL: info@statuestele.org
    WEB: www.statuestele.org

Scegli il giorno

Scelte opzionali

Scegli il periodo: (dal / al)

Scegli la località

Categoria evento

Ricerca nel testo

Oggi nei Castelli del Ducato

5 evento/i

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla