Calendario eventi

Castello di San Pietro in Cerro

CITTA' SVELATE - MOSTRA DI ANNA MAZZA AL CASTELLO DI SAN PIETRO IN CERRO

Riprendono le mostre d’arte patrocinate dal mim - Museum in Motion, collezione di Arte Contemporanea del Castello di San Pietro in Cerro,

Da domenica 5 maggio a domenica 26 maggio

Castello di San Pietro a San Pietro in Cerro (PC)
Città svelate - ANNA MAZZA
A cura di Roberta Castellani e Carlo Francu
Dal 5 al 26 Maggio 2024
Domenica e festivi
Ingresso gratuito alla mostra dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15 alle 18
 
Biglietto a pagamento per la visita guidata del Castello di San Pietro in Cerro, per l’ingresso alla Sala delle Armi, al mim - Museum in Motion e alla mostra Cina 
Millenaria - I Guerrieri di Xian.
 
Riprendono le mostre d’arte patrocinate dal mim - Museum in Motion, collezione di Arte Contemporanea del Castello di San Pietro in Cerro, secondo il progetto della Famiglia Spaggiari iniziato ormai oltre vent’anni fa: dare visibilità agli artisti emergenti del territorio. 
Da Domenica 5 Maggio sarà in mostra nella Sala dei Drappi dell’antica dimora gentilizia l’artista piacentina Anna Mazza con “Città svelate”. 
 
Il mim Museum in Motion è una raccolta di opere private improntata alla valorizzazione delle più significative espressioni artistiche dell’attualità, che testimonia il continuo processo evolutivo dell’arte contemporanea.  
 
Dal testo del curatore Carlo Francu estrapoliamo alcuni aspetti essenziali per la lettura delle opere esposte:
 
“…Quelli dell'artista sono racconti interiori che si materializzano nel profili di quei paesaggi urbani nei quali convivono mondi e tradizioni differenti. Rappresentazioni in cui sono presenti come delle "barriere" che si aprono per permettere di cogliere la vita, i sentimenti, le aspettative, le gioie, i tormenti, la cultura stessa che sta alla base di quelle città da cui Mazza è attratta e di cui è ispirata cantrice.
….Quelli della pittrice sono itinerari mentali, viaggi nell'inconscio nei quali Mazza entra per poi cambiare percorso e approdare ad altro. Un processo di interiorizzazione non come esercizio mentale ma come profondo ascolto spirituale dove è il cuore ad accendere la scintilla dell'espressione artistica.
…Carte applicate sulla superficie pittorica che diventano come velari mossi dal vento e poi il rame e il piombo con cui l'artista realizza schermature in grado di guidare la visione e nello stesso tempo di rassicurare e di tener viva l'attenzione. Tutto concorre a questa sinfonia di segni e di cromie. In diversi casi il perimetro della tela non è sufficiente a contenere l'intero racconto, per questa ragione l'artista sviluppa l'opera strutturandola su più tele o tavole che possono essere unite tra loro ma che hanno una propria autonomia e completezza anche singolarmente. E' il caso di un paio di sequenza costituite da cinque dipinti affiancati l'uno all'altro in cui compaiono altrettante lune, quasi ci trovassimo di fronte ai fotogrammi di una pellicola cinematografica. Frammenti in cui i teli si aprono sulla città pur mantenendosi uniti da sottili ricuciture nel silenzio di notti che si accendono di purpurei riflessi…”
 
Anna Mazza ha frequentato l’Istituto d’Arte “F. Gazzola” di Piacenza sotto la guida del prof. Umberto Concerti e si è diplomata Maestra d’Arte all’Istituto Statale d’Arte “P. Toschi” (Pr) con il prof. Renato Vernizzi, abilitandosi successivamente a Bologna.
Pittrice, scultrice, decoratrice e scrittrice, ha lavorato come grafica e responsabile pubblicitaria in realtà aziendali piacentine.
Sue opere sono presenti in collezioni private ed esposte al mim - Museum in Motion presso il Castello di San Pietro in Cerro (Pc) e nella sede di Piacenza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.
Dal 1999 al 2005 ha collaborato alla creazione di collezioni di alta moda, dipingendo a mano pezzi unici che hanno sfilato in Giappone, più precisamente nelle città di Tokio e Osaka.
Gallerie di riferimento: Spazio Rosso Tiziano - Piacenza / Studio C Carini - Piacenza / Margut Tarte - Roma / Galleria Biffi Arte Piacenza e spazio espositivo del mim - Museum in Motion - San Pietro in Cerro (PC)
A partire da 2005 ha partecipato a varie esposizioni in Italia (tra le quali Milano Expo) e all’estero, riscuotendo successo di critica e pubblico.
 
Il mim - Museum in Motion è la collezione di arte contemporanea che trova spazio nei sugge-stivi ambienti del sottotetto del quattrocentesco Castello di San Pietro in Cerro (PC). Il progetto è nato nel 2001 per volontà di Franco Spaggiari in collaborazione con la Fondazio-ne D’Ars Oscar Signorini onlus e con il prezioso contributo di Pierre Restany (1930-2003), fondatore del movimento del Nouveau Réalisme e illustre critico d’arte. Di grande rilievo è la sezione dedicata ai pittori e agli scultori piacentini che apre il museo, dove sono presenti gran parte degli artisti del movimento del fantastico. Lo spazio museale, appositamente restaurato, si sviluppa lungo tutto il percorso tra le due torri, nell’antico camminamento di ronda e nel granaio. Le opere di pittura, scultura, grafica e fotografia sono esposte a rotazione ed offrono una sintesi delle maggiori tendenze artistiche dal dopoguerra ai giorni nostri.
 
 
 
Castello di San Pietro  
0523 839 056 
 

Castello di San Pietro in Cerro

Scegli il giorno

Scelte opzionali

Scegli il periodo: (dal / al)

Scegli la località

Categoria evento

Ricerca nel testo

Oggi nei Castelli del Ducato

40 evento/i