Val Nure e Val Chero

Località

Grazzano Visconti (PC)

Periodo di apertura

tutto l'anno

Descrizione

Podenzano, San Giorgio Piacentino, Vigolzone, Carpaneto Piacentino e Gropparello: sono i 5 Comuni che conferiscono all'Unione Val Nure e Val Chero, Ente locale della Regione Emilia-Romagna, una pluralità di funzioni e servizi sul territorio tra cui la gestione dei sistemi informatici e delle tecnologie dell'informazione. Unione Val Nure e Val Chero ha aderito al Ptpl 2022 con capofila il Comune di Piacenza.

Nell'ambito del Ptpl 2022 fino a metà gennaio 2023 Castelli del Ducato promuove una rosa di iniziative tematiche.

 

AUTUNNO NELLA FANTASTICA EMILIA DELLA VAL NURE E VAL CHERO


Cosa vedere in Val Nure e Val Chero sull'Appennino di Piacenza? Due posti magici da vivere con la famiglia!
Qui incantano le passeggiate al Castello di Gropparello con tour alle Gole del Vezzeno e un giro al borgo di Grazzano Visconti.

Il Castello di Gropparello, immerso nel paesaggio dell’Appennino tosco-emiliano su un promontorio di roccia di origine vulcanica, è una fortificazione medievale nella Val Vezzeno.

4 cose da fare a Gropparello e a Grazzano Visconti se hai bambini e ragazzi

1. Un tuffo nella magia al Parco delle Fiabe. Al Castello di Gropparello leggenda narra aleggi il fantasma di Rosania Fulgosio, ma la grande attrazione da vivere è all'interno del parco del maniero dove vive il Parco delle Fiabe, Primo Parco Emotivo d’Italia, che evoca l'atmosfera medievale di cavalieri, fate, elfi e streghe.

2. Fare il tour delle alle Gole del Vezzeno e degli antichi camminamenti di ronda.In 20 ettari di terreno si susseguono sentieri, piccoli giardini nascosti, radure tra i boschi secolari e dal 2008 su una di queste colline è stato realizzato il Museo della Rosa Nascente con 108 varietà di rose per un totale di 1350 piante.
3. Visitare un borgo medievaleggiante e neogotico incantato. Lungo la strada provinciale della Val Nure vi conquisterà il suggestivo borgo abitato, in stile medievaleggiante e neogotico, Grazzano Visconti dove il tempo sembra essersi fermato e dove si susseguono tutto l'anno manifestazioni in costume medievale, mercatini caratteristici, eventi ad ambientazione medievale o fantasy, adatte a tutti o rivolte in particolare a bambini e ragazzi.

Se la storia di Grazzano è legata a quella della famiglia Anguissola per secoli, è in realtà il geniale e colto nobile milanese Giuseppe Visconti di Modrone che a inizio Novecento sogna e crea il borgo pittoresco che affascina chiunque lo scopre. E' un raro esempio di architettura revivalistica (in auge in Europa fra Otto e Novecento), coniugata alla passione per la scenografia e il costume.

4. Fare un giro nel Parco del Castello, scattare una foto in piazza del Biscione o sotto la statua di Aloisa, il fantasma di Grazzano Visconti. Il parco i estende per circa 15 ettari con giardino in parte all’inglese e in parte all’italiana dove spiccano statue, vasi, colonne, fontane: da vedere la casetta delle bambine che sembra uscita da una favola. Fate un giro nel piccolo paese con le sue stradine bianche, le case dalle facciate affrescate, i portici, le statue. Numerosi i negozietti di artigianato e souvenir che vivono di turismo aperti in ogni stagione e soprattutto nei fine settimana e in occasione delle festività.

Informazioni e prenotazioni:info@castellidelducato.it


#castellidelducato #castelliemiliaromagna #inEmiliaRomagna #destinazioneturisticaemilia

#ptpl2022 #fantasticaemilia #fantasyland #emiliadasogno
#esperienzeuniche #experiencecastle #custodidisogni #custodideltempo #custodidistorie
#visititaly #visitemilia

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla