ROCCA DEI BOIARDO

Località

Scandiano, a 14 km da Reggio Emilia (RE) (RE)

Periodo di apertura

da maggio a settembre, domenica e festivi

Descrizione

La Rocca dei Boiardo di Scandiano, nel territorio di Reggio Emilia, risale al XII secolo ma incanta perché convivono all'esterno e all'interno diversi stili: medioevale, rinascimentale, barocco e moderno. Per questo rappresenta l'evoluzione dell'identità del centro storico e della cittadina.
Monumento di grande valore storico e culturale, il maniero fu fatto costruire dalla nobile famiglia dei Da Fogliano e prende il nome dalla famiglia Boiardo che l'abitò dal 1423 per 137 anni. Costruita inizialmente come luogo di difesa, fu per questo dotata di cinta muraria, fossato con annesso ponte levatoio e torri di vedetta. Qui dimorarono non solo i Da Fogliano ed i Boiardo ma successivamente, per alcuni periodi, anche i Thiene, i Bentivoglio, gli Este.


Le stanze al piano terra, risalenti al periodo cinquecentesco, formano il cosiddetto appartamento estense modificato nella sua veste attuale agli inizi del Settecento dai marchesi d'Este: qui si susseguono in tutta la loro bellezza la Sala del Camino, in stile rococò; la Stanza del Drappo denominata così per un drappo che circonda la volta del cielo del soffitto; la Sala delle Aquile, del Festone e quella dell'Alcova. Uscendo dall'appartamento si attraversa un breve tratto del cortile interno e si arriva al monumentale scalone, opera dell'architetto Giovan Battista Aleotti, detto l'Argenta.
A sinistra dello scalone si trova una porta che conduce ai sotterranei del castello, sede delle vecchie prigioni.

Da vedere nel percorso di visita: il Salone d'onore che custodisce il dipinto di Niccolò dell'Abate; la Sala dell'alcova al piano terra, parte dell'Appartamento Estense, considerata la sala dei matrimoni; l'Appartamento Estense 6 stanze vuote (Sala dei Gigli, Sala del Camino, Sala del Drappo, Sala dell'Alcova, Sala delle Aquile, Sala del Festone.

CORTILE: è un'area vuota con una superficie complessiva di circa 646 mq. Nel periodo estivo viene solitamente allestita con palco e sedute.
GIARDINI: è un'area molto grande all'aperto, una porzione di tale area denominata "il Gelso” non è accessibile, la restante parte è divisa in un'area lastricata "Portico dell'Aleotti” e "Passerella e Scala del Bastione”, un giardino alto "Giardini del Bastione” e i giardini bassi.

Scandiano, una delle cittadine reggiane più importanti dopo il capoluogo, è situata a metà strada tra Reggio Emilia e Modena. Nello sforzo di promozione e valorizzazione del proprio patrimonio storico e monumentale, l'Amministrazione Comunale di Scandiano ha previsto un ampio periodo di apertura della Rocca di Scandiano con possibilità di visite guidate. Il Comune di Scandiano con la Rocca dei Boiardo è entrato a fare parte da settembre 2020 del portale dei Castelli del Ducato.

La Rocca dei Boiardo e tutti i Castelli del Ducato hanno bisogno di voi: ogni visitatore, ogni turista che entra in uno di questi manieri fa un viaggio nella Bellezza e ci aiuta a tenere vivi e aperte rocche, fortezze, manieri.

Chiunque visita un Castello ne diventa il Custode per sempre.
Grazie a tutti! Vi aspettiamo!

Credits testi: Ufficio Comunicazione Castelli del Ducato e Comune di Scandiano.



 

La Storia

Quando il governo di Scandiano passò nelle mani della famiglia Boiardo, la Rocca - fatta costruire dai Da Fogliano - divenne dimora rinascimentale: fu allora che Nicolò dell'Abate vi dipinse gli splendidi affreschi del Camerino con scene dell'Eneide, trasferiti alla fine del 1700 a Modena alla Galleria Estense.

Successivamente vi abitarono i Thiene dal 1565 per 58 anni: apportarono modifiche molto significative all'edificio e lo portarono alle forme attuali, affidando il progetto a Giovan Battista Aleotti. A lui si deve l'elegante scalone che introduce al piano nobile, l'imponente facciata sud e l'ultimazione del torrione a ovest. Nei secoli XVII e XVIII i Bentivoglio prima e i marchesi d'Este poi, introdussero a loro volta decorazioni di gusto barocco.
Le numerose modifiche che il castello ha subito nel corso dei secoli rendono difficile la comprensione e la lettura della struttura; in essa convivono infatti diversi stili: medioevale, rinascimentale, barocco e moderno.

 

Percorso di Visita

La visita attraversa il Salone d'onore al primo piano della Rocca dei Boiardo, Sala dell'Alcova fa parte dell'Appartamento Estense, Appartamento Estense - composto in totale da 6 stanze vuote - Sala dei Gigli, Sala del Camino, Sala del Drappo, Sala dell'Alcova, Sala delle Aquile, Sala del Festone -, Cortile, Giardini, un'area molto grande all'aperto, una porzione di tale area denominata "il Gelso” non è accessibile, la restante parte è divisa in un'area lastricata "Portico dell'Aleotti” e "Passerella e Scala del Bastione”, un giardino alto "Giardini del Bastione” e i giardini bassi.

Meeting

E' ubicata al primo piano della Rocca dei Boiardo, il Salone d'Onore, stanza predisposta con 2 file da 50 sedie ed un lungo tavolo per i relatori posizionato di fronte al dipinto di Niccolò dell'Abate. La sala è protetta da un sistema di allarme.
Il cortile è un'area vuota con una superficie complessiva di circa 646 mq. Nel periodo estivo viene solitamente allestita con palco e sedute.

Wedding

Wedding, ricevimenti e feste private:
Possibilità di celebrare matrimoni presso il Salone d'onore e la Sala dell'Alcova.
La Sala dell'Alcova al piano terra, parte dell'Appartamento Estense, è considerata la sala dei matrimoni: è dotata di un tavolo con due sedie per poter svolgere la celebrazione nuziale e sono disponibili 40 posti a sedere.
Servizi fotografici anche presso i giardini della Rocca dei Boiardo.

Orari

Apertura della Rocca dei Boiardo:
i turni di visita (MAX 10 persone - Protocollo Covid-19) sono i seguenti:
mattino: 10.15 -11,30
pomeriggio: 15,15 - 17,45

Uso della mascherina obbligatorio durante tutto il percorso di visita.

Ingressi

Percorso completo di visita
Adulti: Euro 3,00
Ingresso gratuito per bambini e ragazzi fino a 15 anni
Ingresso gratuito over 65 anni
Alla Rocca dei Boiardo non sono ammessi cani

Servizi

Visite anche in lingua straniera (su prenotazione obbligatoria)
Book-shop
Prenotazioni on-line
Visite a tema al paese (su richiesta)

Contatti

TELEFONO: +39 0522.764273 o +39 0522.76241 oppure +39 0522.76290
WEB: www.comune.scandiano.re.it - https://www.tresinarosecchia.it/terra-del-boiardo/

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla