Calendario eventi

Castello di Roccabianca

DUE CUORI E UN CASTELLO

Edizione 2014

domenica 16 febbraio

XXV GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA GUIDA TURISTICA    
Nel week end di San Valentino e in occasione della XXV Giornata Internazionale della Guida Turistica, l’Associazione Guide "Torrechiara” regala un romantico appuntamento con l’amore e con la storia, con la letteratura e il gusto, complici le raffinate atmosfere del CASTELLO di ROCCABIANCA (Pr).
Con il patrocinio della Provincia di Parma
VISITA GUIDATA NELLA ROCCA DI BIANCA E GRISELDA + MERENDA DI SALUMI, VINI, DISTILLATI E INFUSI TIPICI DELLA BASSA
Il programma:
ALLE 15:30 ritrovo presso la biglietteria del Castello per una VISITA SPECIALE offerta dall’ASSOCIAZIONE GUIDE "TORRECHIARA”
In sottofondo musiche d’epoca eseguita da MADDALENA SCAGNELLI (voce, salterio) e MASSIMO VISALLI (liuto, chitarra)
A SEGUIRE si potrà assaporare una MERENDA di Culatello, Salumi della Bassa e vino Fortana e degustare i distillati e infusi tipici della zona (nocino, bargnolino, sburlon, nespolino e altri) con possibilità d’acquisto.
Costo: la visita guidata è gratuita; la merenda è gratuita. Ingresso a carico dei partecipanti: 7,50 euro per persona. Info: 338.4336671 - 328.8175494; email guidetorrechiara@gmail.com
Descrizione:
Appuntamento per gli innamorati, ma non solo, il pomeriggio del 16 febbraio.
Roccabianca omaggia San Valentino con "Due cuori e un castello": un raffinato appuntamento con l’amore e la storia, la letteratura e il gusto.
Costruita a metà del ‘400 da Pier Maria Rossi, la rocca è un castello di pianura che ospitò una delle più travolgenti storie d'amore del Rinascimento padano.
Porta il nome dell’amata Bianca Pellegrini, damigella della duchessa di Milano che il condottiero incontrò alla corte lombarda. È un maniero «ritrovato» che continua a regalare preziose sorprese nel segno dell'arte e della storia. La sua visita permette di addentrarsi tra gli ambienti e la storia di un fortilizio appartenuto più tardi anche ai Pallavicino, ai Rangoni di Modena e a Maria Luigia d'Austria, e che solo da una decina d’anni ha aperto le sue porte ai visitatori.
L'attuale proprietario, Mario Scaltriti, acquistò la rocca nel 1968 completamente spoglia degli arredi e vi pose botti e tini in cui far invecchiare i distillati e gli infusi prodotti dalla sua azienda. Resosi conto della presenza di antiche pitture, avviò il recupero conservativo e diede una nuova destinazione - strettamente museale - al castello.
Sovrastano la possente struttura il mastio e due torri angolari. I restauri hanno messo in luce antichi decori che narrano la storia dei due innamorati Bianca e Pier Maria: nel Loggiato d'onore affreschi con rametti di nespolo (simbolo di pazienza e amore sincero) e il motto "già acerbo, ora dolce che maturo"; nella Torre di Griselda 24 scene parietali a fresco ispirate alla centesima novella del Decameron di Boccaccio.
È la storia di un'umile e virtuosa contadina, andata sposa al marchese Gualtieri di Saluzzo e sottoposta a prove durissime, che affronta con sottomissione e pazienza incrollabile, fino… al lieto fine. Si può cogliervi un riferimento alla vicenda privata Rossi-Pellegrini: infatti Pier Maria era coniugato con Antonia Torelli, per volere del padre, e perciò non libero di sposare Bianca.
L'identificazione del tema degli affreschi di Roccabianca si deve a padre Ireneo Affò (1741-1797), letterato e storico dell'arte appartenente all'Ordine dei frati minori osservanti e dal 1785 bibliotecario della Biblioteca Palatina di Parma.
Suggestivo è anche il raro Ciclo astrologico affrescato nel soffitto.
Roccabianca ospita inoltre due importanti quadri provenienti dalla storica "Ricostruzione della Camera d'Oro di Torrechiara", con cui la Provincia di Parma partecipò nel 1911 alla Mostra Nazionale ed Etnografica di Roma celebrativa dei 50 anni dell'Unità d'Italia (i soggetti sono "Cupido fa innamorare Bianca e Pier Maria" e "Bianca dona la spada a Pier Maria").
Il programma:
ALLE 15:30 ritrovo presso la biglietteria del Castello per una VISITA SPECIALE offerta dall’ASSOCIAZIONE GUIDE "TORRECHIARA”
In sottofondo musiche d’epoca eseguita da MADDALENA SCAGNELLI (voce, salterio) e MASSIMO VISALLI (liuto, chitarra)
A SEGUIRE si potrà assaporare una MERENDA di Culatello, Salumi della Bassa e vino Fortana e degustare i distillati e infusi tipici della zona (nocino, bargnolino, sburlon, nespolino e altri) con possibilità d’acquisto.

TELEFONO: 0521.374065
EMAIL: stefania@faled.it

Castello di Roccabianca

  • Località: Comune di Roccabianca, 29 km da Parma
  • Indirizzo: piazza garibaldi, 5, 43010 roccabianca (pr)
  • Contatti:
    Tel. - Castello: 0521.374065
    Tel. - Villaggio delle Fiabe: 0522.902020
    Tel. - Un Mondo di Avventure Srl cell.345.2600424
    FAX. +39 0521.876909
    E-MAIL: stefania@faled.it
    www.castellodiroccabianca.com


Scegli il giorno

Scelte opzionali

Scegli il periodo: (dal / al)

Scegli la località

Categoria evento

Ricerca nel testo

Oggi nei Castelli del Ducato

9 evento/i

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate della cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta Annulla